roberto barin new assessore (2)SARONNO – “Sono molto soddisfatto della serata e ringrazio gli Amici della Cassina che ci hanno aiutato ad organizzarla. C’erano molte persone, almeno una sessantina di saronnesi, con cui abbiamo affrontato diversi temi dalla situazione dei pozzi a quella delle bonifiche. Sono anche emersi piccoli problemi di cui nei prossimi giorni ci occuperemo”. E’ un bilancio positivo quello che traccia l’assessore all’Ambiente Roberto Barin sulla serata organizzata venerdì sera al centro sociale della Cassina Ferrara sul tema dell'”Acqua a Saronno”.

La serata si è aperta con intervento del sindaco Luciano Porro che ha fatto il punto sul futuro dell’acquedotto cittadino.

“Per quanto mi riguarda ho parlato dei pozzi di Saronno – continua Barin – l’acqua che esce dai rubinetti è buona ci sono delle situazioni che vanno monitorizzate ma al momento non ci sono emergenze o rischi particolari”.

Barin ha parlato della presenza di nitrati nel pozzo di via Prealpi “che è quello più superficiale tra quelli presenti in città” e di solventi “in quelli di via Brianza e di via Parini”: “Al momento i valori non superano i livelli d’allerta ma in ogni caso l’Amministrazione è in prima linea su due fronti: il monitoraggio della situazione attuale e la ricerca delle fonti d’inquinamento”.

Barin ha poi fatto il punto sul progetto di bonifica dell’ex Cantoni: “Il 4 marzo inizierà la conferenza di servizi con Arpa e Asl in cui il Comune e la Commissione comunale chiederanno un approfondimento della prima caratterizzazione in modo da individuare eventuali fonti d’inquinamento con più precisione e fare la bonifica nel modo più appropriato”.

Ma non c’è solo l’ex Cantoni:”Sono in corso controlli su tutte le 13 aree dismesse saronnesi per individuare gli “inquinatori” così da addebitare loro i costi di bonifica. Purtroppo sono interventi che si possono chiedere alle nuove proprietà solo nel caso in cui creino gravi problemi di salute oppure nel momento in cui vengono avanzate richieste per avviare un progetto”.

Tante le domande da parte del pubblico dell’incontro. Diversi residenti della frazione hanno segnalato anche il problema della presenza di sabbia che fuoriesce spesso dai rubinetti della Cassina: “E’ un problema che non ci avevano mai segnalato – ha concluso Barin – ma che provvederemo ad affrontare nelle prossime ore con i tecnici comunali e di Saronno Servizi”.

02032014

2 Commenti

  1. Ma i famosi depuratori che ci racconti da tre anni per i pozzi di via Brianza e via Parini dove sono?
    O è il solito parlare a vanvera come gli interventi di mobilità su via Togliatti?

  2. Mi piace vedere i commenti e le affermazioni dell’assessore Barin, comunque continuano a parlare di quello che faranno, senza avere nulla di scritto nei programmi, da veri incompetenti, poveri noi!!!!

Comments are closed.