17032014 bocedi sgarbi omicidio granomelliSARONNO – “Anche l’amico Vittorio Sgarbi si è unito alla battaglia di Sos Italia Libera per chiedere giustizia per Maria Angela Granomelli”.

L’annuncio arriva da Paolo Bocedi, saronnese presidente del sodalizio che è stato recentemente accettato come parte civile nel processo a carico di Alex Maggio il 33enne che lo scorso 3 agosto ha ucciso, a calci e pugni, la commerciante saronnese nel suo negozio nel centro di Saronno.

“Per un delitto cosi’ efferato contro una donna sola ed indifesa non si devono concedere sconti di pena” rimarca con forza Paolo Bocedi che con il proprio sodalizio si è schierato contro il rito abbreviato concesso a Maggio.

7 Commenti

  1. Mi schiero anch’io…..non si dovrebbe neanche pensare ad un rito abbreviato!!!! Bisogna buttare la chiave!!!!

  2. Intendo dire che un esponente di un’associazione antiracket è stato ammesso come parte civile nel processo, il tizio è a quanto pare prima di passare all’aggressione è stato a parlare per mezz’ora con la vittima…perchè non sento mai ipotizzare come movente una richiesta di estorsione rifiutata?

  3. Eh anche se fosse stata rifiutata una estorsione??!?!? Cambierebbe qualcosa sul fatto che questo assassino meriti di trascorrere il resto della sua vita in carcere?????

Comments are closed.