giuseppe nigro assessore comunicazione saronno (2)SARONNO – “Non siamo arrabbiati anche se il nostro primo progetto, una nuova elementare Rodari, non è stato finanziato. Sono stati messi a disposizione dei fondi per le scuole di Saronno: faremo in modo di usarli tutti ed attenderemo la seconda tornata nella speranza che arrivino quelli per una nuova primaria al quartiere Prealpi”.

E’ molto chiaro l’assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Nigro quando fa il punto dei contributi che arriveranno dallo Stato: “A disposizione di Saronno sono stati messi 175 mila euro per #scuolesicure e 44 mila euro per #scuolebelle. Al di là della definizione di quali siano interventi per la messa in sicurezza e quali per il miglioramento della fruibilità è l’aspetto della tempistica quello cruciale per cui siamo sugli scudi”
La condizione necessaria per perfezionare l’operazione di finanziamento è che si riesca ad aggiudicare l’appalto entro il 30 ottobre: “E’ un termine non semplice – rimarca Nigro – ma noi ci impegneremo attuando per tempo tutte le procedure previste, compreso quella di verificare le condizioni per avere ribassi particolarmente consistenti, una situazione che nel corso degli ultimi appalti si è già verificata in più di un’occasione”. E rimarca: “Siamo virtuosi con i soldi comunali e lo saremo anche con quelli statali“.

Con i fondi statali si vorrebbe ristrutturare la scuola media Bascapè: “Abbiamo tenuto negli ultimi giorni un incontro con alcuni dirigenti scolastici ed abbiamo concordato la necessità di intervenire in questo plesso scolastico. Sono già in corso i lavori di rifacimento della mensa interamente finanziati dal Comune e che saranno ultimi entro l’inizio dell’anno scolastico”. Con i “fondi di Renzi” invece saranno realizzati interventi di riqualificazione di tutti i serramenti, il rifacimento dei servizi igienici e anche degli interventi d’imbiancatura.

“Vorremmo tentare anche di finanziare, sempre con il contributo statale, alcuni interventi aggiuntivi come l’imbiancatura della tromba delle scale della media Da Vinci“. Nell’istituto di via Pellico i genitori con l’Amministrazione hanno già eseguito un progetto per ritinteggiare aule e corridoi:”l’intervento sulle scale – chiarisce Nigro – sarà particolarmente complesso e quindi è necessario l’intervento di esperti per la conformazione e l’altezza della scala”.

“Al di là di questi fondi – conclude l’assessore – continuano a pieno regime i cantieri “scolastici” dell’Amministrazione comunale. Nonostante le difficoltà che è normale incontrare durante la realizzazione di questo tipo di interventi siamo perfettamente in linea con il cronoprogramma”.

23072014

4 Commenti

  1. Ma qui si parla solo di interventi di manutenzione ordinaria…. e se non fossero arrivati questi soldi, quando i signori della Porro & Co. (-1) avevano intenzione di metterla in cantiere?
    Estratto dal programma elettorale della Porro & Co. (-1) pag 16 … LE PROPOSTE CONCRETE IN TEMA DI MANUTENZIONE DELLA CITTÀ…
    definire, con il coinvolgimento dei Consigli di Istituto, piani annuali di interventi
    manutentivi ordinari e piani pluriennali di interventi manutentivi straordinari, per risolvere i
    problemi strutturali e portare in condizioni di sicurezza e di funzionalità tutti gli edifici
    scolastici;
    …spiace considerare a questo punto, che fino ad oggi nulla è stato fatto in tale ottica (redazioni di piani annuali) e se non fosse stato per la “manna” di Renzi, nulla sarebbe stato fatto nemmeno in quest’ultimo anno di mandato!

  2. arriva una briciola, caduta dal tavolo romano, e l’assessore si vanta?
    incredibile, o per dirla alla francese “incroyable”!

Comments are closed.