20122014 defibrillatore esercitazione cardioprotetta (3)CISLAGO – Chi ha preso di mira il defibrillatore collocato al centro anziani di Cislago? L’episodio è accaduto ieri mattina, venerdì, attorno alle 7.30 quando la teca che contiene l’apparecchio ha fatto partire l’allarme. Quando viene aperta, infatti, fa partire un impulso, il collegamento è con la centrale emergenze del 118. Si pensava fosse stato aperto per una emergenza medica e così sul posto, in via Magenta 128, è stata subito fatta accorrere una ambulanza ed è arrivata pure una pattuglia dei carabinieri del locale comando. Ma non c’era nessuno, soltanto la teca aperta e dalla quale era stato asportato il kit per la rianimazione presente nel box ma non il debrillatore stesso; forse il ladro o teppista che fosse non ha fatto in tempo a prenderlo.

L’ipotesi è quindi di un gesto vandalico oppure di un tentativo di furto, di un oggetto che d’altra parte non ha alcun valore “commerciale”, perchè non si tratta certo di uno strumento facilmente smerciabile. Chiunque sia il responsabile si è quindi rapidamente dileguato facendo perdere le tracce. Sono adesso in corso le indagini.

(foto archivio: il defibrillatore collocato in centro a Saronno)

29032015

3 Commenti

  1. Non hanno rispetto nemmeno per sè stessi: un giorno potrebbe salvare la vita a chi l’ha manomesso. Ora che l’hanno asportato non potrà più aiutare nessuno.
    VERGOGNA.

Comments are closed.