SARONNO – “Ecco gli “antifascisti” come amano la città! La amano così tanto da sporcarla abbandonando i loro cartelli nelle aiuole in piazza dei Mercanti, tra decine di bottiglie di birra. E’ una vergogna!” Durissimo Luciano Silighini Garagnani, candidato sindaco della lista civica “L’Italia che verrà”, in relazione all’iniziativa promossa dal gruppo degli “antifascisti” nella giornata del 25 aprile, giornata della Festa della liberazione. Silighini è andato a vedere ed ha realizzato un dossier fotografico del “dopo” a piazza dei Mercanti, luogo scelto dagli antifascisti per allestire momenti di intrattenimento, mostre, musica, come alternativa al 25 aprile ufficiale, e che hanno attirato nell’arco della giornata alcune centinaia di persone, soprattutto giovani ma non solo.

“Ma si sono poi dimenticati di pulire, anzi lasciando tantissime bottiglie nelle aiuole ed i manifestini che avevano mostrato durante il corteo della Festa della liberazione, tenutosi nella mattinata di sabato scorso” rimarca l’esponente de L’Italia che verrà.

 

(foto: alcune delle immagini del reportage realizzato nelle scorse ore da Silighini Garagnani)

28042015

7 Commenti

  1. Mai guardate le strade di Saronno dopo un civilissimo sabato sera borghese in centro?

    PS: sono sempre le stesse foto, come si può evincere dalle scritte sui cartelli (e non rifiuti).
    Amico Sili…e non t’arrabbiare sempre…

    • Complimenti per il ragionamento…tipico del cittadino medio che tanto disprezzate e dileggiate…siete solo dei cialtroni

  2. adesso anarchici insurrezionalisti è sinonimo di antifascisti? andiamo bene…..chiamiamo le cose con il loro nome.

  3. Bravo Silighini, sempre sul pezzo, spero siate riusciti a raccogliere le firme necessarie per presentare la lista, sarebbe un peccato perdervi per strada dopo tutto quello che avete fatto.

Comments are closed.