CERIANO LAGHETTO – Giornata intensa e ricchissima di eventi quella vissuta domenica scorsa nel centro di Ceriano Laghetto dove è andata in scena la festadiprimavera151delle associazioni e dello sport con il coinvolgimento di tutte le associazioni cerianesi. Numerosi espositori di prodotti tipici e di artigianato hanno riempito l’area di via Carducci, piazza Lombardia e del “Giardinone”, mentre fin dal mattino si sono susseguiti momenti culturali, ludici e ricreativi.

Particolare successo hanno riscosso il laboratorio manuale con fiori e frutti a cura del vivaio “Le Acacie di Lattuada” e l’incontro con l’autrice Ketty Magni che ha presentato il suo libro “Arcimboldo, gustose passioni” dedicato alla cucina del Rinascimento, con la presenza degli allievi della Scuola alberghiera dell’Istituto Ballerini di Seregno, che hanno preparato l’aperitivo riproponendo gusti tipici del Cinquecento. Gli stessi allievi della scuola alberghiera, insieme ad una loro docente, sono stati giudici, nel pomeriggio, del concorso di torte al quale hanno partecipato ben 22 iscritte, presentando un totale di 26 preparazioni, tutte apprezzate dai tanti ospiti presenti. La giuria, valutando diversi aspetti tecnici dei dolci ha assegnato il primo premio a Giuseppina Brigolin con la sua creazione “Giardini in fiore”, il secondo ad Adelia Prada con “Cuore di mamma” ed il terzo a Mariuccia Piovesana con “Torta di primavera”.

Nel corso del pomeriggio c’è stata anche la cerimonia di premiazione delle borse di studio comunali, assegnate a studenti cerianesi che nell’anno scolastico 2013-2014 hanno concluso il quinto anno di scuola primaria e il terzo anno di scuola secondaria di primo grado. I destinatari, premiati in piazza sono stati, per l’uscita dalle elementari (contribuito di 200 euro) Fabiana Cappello, Giorgia Galli, Noemi Urso, Alexandra Barbin e Gianluca Cappellini, mentre per gli studenti in uscita dalla scuola media (contributo di 250 euro) premiati Matteo Macchi, Arianna Cappello, Alessia Galli, Clara Bottaro, Luca Macchi, Simone Macchi ed Elisa Cattaneo.

Sempre nel pomeriggio sono state presentate le targhe decorative che illustrano i nuovi nomi di sale e piazze del centro, realizzate dall’artista Simona Seveso. Una indicherà l’Arengario “Cesarino Monti” nel quale sono state create la sala “Roberto Crippa” e la sala “Giannetto Bravi”, poi la sala “Roberto Pizzi” in Municipio, la biblioteca “Cesare Parazzini” e piazza Lombardia (davanti al Comune). Si è svolto anche il concorso dell’Accademia musicale “La città sonora” che ha visto vincitrice Irene Bisceglia seguita da Maria Tecla Borghi. Nello stesso pomeriggio anche la presentazione del libro di Carlo Monti “Mestieri d’un tempo e ricordi lontani”, l’incontro con l’autore Nicolai Lilin in biblioteca e la posa all’ingresso di due cortili del centro, delle targhe storiche della “Cùrt del latè” e “La Sanarèta” realizzate da Daniel Longoni.

Una giornata incredibile, ricca di emozioni e di occasioni di intrattenimento ma anche di cultura – commenta l’assessore comunale alla Cultura, Emanuela Gelmini – E’ andato tutto benissimo e alla fine anche il tempo, che sembrava pronto a giocarci qualche brutto scherzo, ha tenuto, portando in strada e in piazza tantissime persone che hanno apprezzato il ricchissimo programma, anche con le esibizioni delle società sportive, la presenza degli animali della fattoria, i falconieri, i giochi per i bambini nel parco. Insomma, una festa davvero di tutti e per tutti”. Grande soddisfazione anche da parte del sindaco Dante Cattaneo:”Non ci siamo fermati un attimo, è stato un fine settimana incredibile. Voglio ringraziare tutti, davvero tutti, coloro che hanno collaborato e poi i numerosi che hanno preso parte agli eventi. Assessori, consiglieri, volontari di tutte le associazioni, collaboratori, cittadini: tutti insieme più forti di tutto”.

17052015