SARONNO – Sono trascorse le prime due settimane di preparazione per gli amaretti di coach Pierluigi Leidi, che il 17 ottobre inizieranno la loro avventura nel campionato maschile di B1 in trasferta a Bolzano, contro una delle formazioni più accreditate per la promozione.

B1 pallavolo saronno 2015-2016

Il lavoro al palasport “Dozio” è stato intenso e molto duro, con Davide Carelli, preparatore atletico, a guidare il gruppo per arrivare pronti al campionato. Stila un primo bilancio l’allenatore Leidi rispetto a quanto si qui fatto:”Il gruppo mi ha stupito subito in positivo, si vede che c’è un’ottima cultura del lavoro già come predisposizione naturale dei miei atleti. Vecchi e nuovi sembrano già molto affiatati ed il clima che si respira in palestra mi porta ad essere molto ottimista sull’andamento della stagione. A prescindere dai risultati, che rimangono comunque l’obiettivo principale della squadra, direi che siamo partiti col piede giusto”.

La collaborazione con Medical Group di Castellanza, rappresentato dalla fisioterapista Elena Fedeli e da Davide Cattaneo, ha permesso di programmare un lavoro che dovrebbe portare gli amaretti al top della forma già per l’inizio della stagione, che sarà di certo impegnativa come dall’analisi fatta dal coach.”Studiando i roster degli avversari che affronteremo si evidenzia da subito che il livello qualitativo del girone, a mio parere, risulti più elevato rispetto a quello della passata stagione. Detto questo mi aspetto un Saronno combattivo, che venda cara la pelle e che giochi una buona pallavolo. La società ci ha chiesto di migliorare il nono posto della scorsa stagione, noi stiamo lavorando per quello. Il mio carattere mi porta ad essere sempre ottimista e soprattutto a lottare e guadagnare con tanto sudore e sacrifici qualsiasi cosa io abbia ottenuto, quindi non vedo perché non sognare…”

05092015