amor-dal pozzo 30082015 (11)SARONNO – I tifosi erano finiti sotto accusa per le scritte lasciate sui muri di Turate, dove la squadra del cuore gioca gli incontri casalinghi; ma il comportamento sul campo resta da campioni di fair play. Il riferimento va al Dal Pozzo, la formazione calcistica di Terza categoria che anche questo giovedì ha superato le “forche caudine” del giudice sportivo senza alcuna conseguenza. Neppure un giocatore squalificato, e nessuna sanzione per il comportamento della tifoseria che pur molto numerosa, alcune decine di persone, aveva domenica scorsa per la quarta di andata seguito i gialloverdi nella trasferta di Sant’Ilario Milanese, dove peraltro era anche giunta una sconfitta per 2-0.

Il Dal Pozzo, dopo il brillante avvio di annata, con due vittorie consecutive, ha subito due sconfitte di seguito e si attesta adesso in una posizione di centroclassifica. Il tutto in vista del ritorno “a casa”, stadio di Turate, del Dal Pozzo contro una delle squadre rivelazione del torneo, il Giosport di Rho, che è secondo in graduatoria. Inizio alle 15.30.

(foto archivio)

02102015