26102015 vittoria fbc vigevanoSARONNO – Come ogni lunedì è il momento dell’appuntamento con le pagelle di Giuseppe Anselmo che domenica ha anche raccontato il match Fbc Saronno-Pro Vigevano in diretta con il play by play.

Seitaj: Ormai non è più una sorpresa. Gli arrivano pochi tiri in porta, ma tutti a meno di 5 metri, più un paio di tentativi di sorprenderlo dalla distanza, ma la sua mano arriva sempre a deviare il pallone. Sicurezza. 7+

Colaci e Sacchini: I due terzini oggi non spingono troppo, si limitano a contenere la manovra avversaria. Qualche spunto in più di Colaci in avanti. Coprono bene per le incursioni di Greco e Abati. 6

Martegani: Partita incolore. Quasi anonimo fino al gol, dopo inizia una prestazione più di carattere, cercando pallone e contrasti. 6-

Balzaretti: difensore…goleador! Aveva segnato al debutto, e si è ripetuto oggi sulla ribattuta al colpo di Moro su corner. Il voto, non è solo merito del gol, ma di una prestazione difensiva pulita, senza sbavature, e senza spazzare troppo spesso il pallone. 7,5

Serao: Non è al massimo oggi, e Balzaretti si prende, per un giorno, la palma di leader della difesa. Due svarioni, e l’ingresso del medico per assisterlo. Non è giornata. 6-

Greco: Un pilone sulla fascia! Tranne che in un’occasione, cerca sempre le ripartenze sulla fascia con il Vigevano che lo ferma solo con raddoppi o addirittura chiudendolo in una morsa a 3. Lui, indifferente, non cade e va avanti. Quasi una partita di rugby la sua! Pochi i cross, ma fa avanzare la squadra. Sostanza. 6,5

Sposito: Oggi il giovanissimo classe ’97 schierato da titolare è una sorpresa. Inizia il match lanciando Scavo in area di rigore, prova una gran botta dalla distanza per sbloccare la partita, e fino all’ultimo minuto cerca di lanciare le punte. Freschezza e gioventù! 7,5

Scavo G.: a Verbano aveva fatto vedere il peggio del suo repertorio. Oggi, sembrava lo studente che vuole rifarsi dell’interrogazione andata male. Quando accende il motorino delle gambe, sembra Speedy Gonzales che prende la rincorsa. Nell’azione del primo gol, è fondamentale nel disturbare il portiere, crea lì davanti, mette in crisi la difesa quando accelera e, in stato di grazia, si accentra per cercare il gol e quasi lo sfiora, andandoci vicino anche al 89’…di testa!..sarebbe stato chiedere troppo ad una gran partita! va benissimo così. Promosso. 7+

Abati: Lo vedi partire mezz’ala, poi è a centrocampo, e anche in difesa! Jolly di fascia destra, chiamato a difendere…difende, chiamato ad attaccare…attacca. Inizia il match con un’ammonizione per simulazione in area di rigore, finisce (nonostante i cambi tattici), ancora in area di rigore, servito da Scavo. Non incide troppo personalmente, ma nel collettivo è fondamentale al servizio della squadra. Jolly 6+

Moro: Primo tempo mai veramente pericoloso, ma lo noti in campo, è lui che cerca sempre di far salire la squadra, dando “istruzioni” ai compagni. Qualche altro spunto, pochi..poi lo trovi lì a piazzare il tiro vincente credendoci assieme a scavo con un gol che dire di rapina è poco. Nel secondo gol, sulla sua inzuccata da corner, arriva il gol di balzaretti. Cosa deve fare un attaccante se non segnare e far segnare? Lui oggi fa tutto, ed in più guida i compagni. E’ lui a cambiare volto alla giornata. Imprescindibile. 7,5

Banfi: (32′ per Moro) Pisoni (22st per Colaci) e DeServi (39′ per Abati): giocano uno scampolo di partita. Banfi, finalmente, lo vediamo lottare in campo e, quando si fa valere, fa la differenza. Pisoni, soffre un po’ in fase di copertura, ma quando vola in avanti, salta l’uomo e cerca il gol, quello è il suo mestiere. Deservi, entra e dalla tribuna dici “vabbè, neanche 5 minuti”, e invece fa partire un gran diagonale che taglia tutto il campo e per poco non arriva il gol in scivolata di Scavo G. E’ il caso di dire…largo ai giovani! 6+

Mister Petrone: E’ vero, la partita non era impossibile, ma queste sono le partite da vincere, ed un 2-0 senza sbavature, è quel che era da fare. Se i giovanissimi entrano e fanno la differenza, o schierati dal primo minuto sono i migliori della squadra, ci sarà anche la sua mano? Lui in panchina e qualche uomo di esperienza in campo, possono far crescere molto questa squadra. Lavoratore. 7

Babatunde: special guest. Il nuovo acquisto del Saronno, ancora in attesa del transfer, si allena con la squadra, fa anche il prepartita. Rimane in tribuna e gioisce e soffre con i compagni. Che sia Cesate o trasferta, lui c’è. Si lascia andare anche ai microfoni, facendo trasparire una persona dalla grande umiltà. Non si può non menzionare questo ragazzo che, se in campo fa solo la metà di com’è fuori dal rettangolo di gioco, darà tante soddisfazioni. Voto di fiducia: 7

Fronte Ribelle: dopo la prestazione “di cuore” di Verbano, si presentano in gran numero e preparano con minuziosa diligenza le prossime trasferte. Come la squadra, è un continuo crescendo. 6,5

Pro Vigevano: Squadra poco pericolosa in attacco, con il mister che a metà stravolge il reparto offensivo. Bene Coppini, Gambuto e Bertagna (fino all’espulsione). Provano ad impostare la manovra, ma…sono poco seguiti e spesso i cross si spengono comunque a lato. Voto 5

Voto alla partita: Primo tempo da 4, nessun tiro nello specchio della porta. Secondo da 7, arrivano due gol e qualche azione pericolosa del saronno, dove oltre ai gol di moro e balzaretti, ci prova spesso anche Scavo. Il risultato, è una partita gradevole sul finire, ma con poco da raccontare per 50 minuti . 5,5

26102015