SARONNO – Doveva essere una formalità quella dei comaschi del Lomazzo per la conferma della vetta. Così non è stato per la Lokomotiv Saronno, impegnata nel campionato di calcio amatoriale Csi.

lokomotiv saronno 2015-2016

La squadra comasca si è ritrovata subito sotto e costretta ad inseguire. Situazione figlia di un approccio alla gara perfetto da parte dei saronnesi. La formazione bianco-azzurra non è stata quella che si aspettava il Lomazzo, né quella vista molte volte in questa prima parte di stagione. I ragazzi di Saronno hanno iniziato ad attaccare come lupi famelici gli avversari, gia dal primo momento, in barba alla differenza punti in campionato tra loro e gli avversari. Passano cinque minuti e ad andare in gol per gli amatori targati Robur è il capitano Paolo Basilico, con un fendente da fuori area rasoterra angolato che spiazza il portiere comasco. Dopo appena pochi minuti scende in cattedra Marco Greco che sigla due gol di rara bellezza e porta i suoi sul 3-0. Lomazzo ammutolito, tifosi a bordo campo increduli e clamore generale dalla parte dei saronnesi. Ma il Lomazzo non è primo per caso. Appena iniziata la ripresa infatti i comaschi trovano immediatamente il gol che accorcia le distanze 1-3, ma il loro entusiasmo viene subito placato dal terzo gol in questa partita di Marco Greco, abile a mettere la palla in rete su acrobazia, 1-4. Da lì la stanchezza in casa Lokomotiv inizia a farsi sentire e il Lomazzo ne approfitta per segnare in rapida esecuzione due gol così da riportarsi in partita sul 3-4. Iniziano in cambi da entrambe le parti, e a metà secondo tempo è ancora la Lokomotiv a segnare con Montagnani che insacca al termine di un contropiede con un tiro diagonale. È il 3-5 momentaneo. Mancano dieci minuti alla fine e il Lomazzo prima ottiene un discusso rigore che andrà a realizzare e che porterà al l’espulsione temporanea di un giocatore bianco-azzurro e poi segnerà il pareggio su punizione. Un 5-5 che, nonostante contro la prima in classifica sia un risultato da applausi, per i saronnesi ha il sapore di beffa.
Nell’ultimo dei tre minuti di recupero però arriva il gol più importante della serata, a firma ancora di Montagnani per la sua personale doppietta, che regala alla Lokomotiv Saronno i tre punti meritati per il 5-6 finale.

Prossima sfida per la Lokomotiv ancora da cardiopalma contro la seconda in classifica a Rodero. I ragazzi di saronno proveranno a ripetere l’impresa!

(foto archivio)

08122015