SARONNO – Nessuna sanzione al Fbc Saronno, partita persa a tavolino per la Pro Vigevano e diffida per il Legnano, che alla “prossima” dei suoi tifosi rischia la squalifica del campo. Queste le decisioni del giudice sportivo Rinaldo Meles, assistito dal rappresentante dell’Aia, Edoardo Piazza, con la collaborazione di Enzo Di Martino e Giordano Merati,  riguardo alle gare del campionato di Eccellenza di domenica scorsa.

08112015 fbc saronno legnano (4)

Per il Legnano, dopo l’1-0 incassato a Tradate, anche le sanzioni pecuniaria e la diffida. Ammenda di 250 euro perchè “propri sostenitori offendevano ripetutamente la terna arbitrale e la minacciavano durante la gara. Al termine della medesima, mentre la terna lasciava il terreno di gioco, veniva fatta oggetto di ripetuti lanci di sputi che tuttavia non colpivano gli arbitri in quanto questi si fermavano in attesa che il tutto finisse”. In aggiunta, ammenda di 150 euro sempre al Legnano perchè “proprio sostenitore non identificato ed indebitamente presente nella zona spogliatoio, al termine del primo tempo offendeva e minacciava l’arbitro”.

Gran pasticcio per la Pro Vigevano, che aveva pareggiato 1-1 in trasferta con il Lomellina ma che vede il risultato cambiare in 3-0 per la squadra dell’oltrepò perchè “risulta che il calciatore citato ha partecipato alla gara con il numero 10, Mauro Raimondo, tuttavia non risulta tesserato per la società in questione in quanto il tesseramento è stato inviato a mezzo raccomandata dall’ufficio postale di Vigevano in data 7 dicembre ed in virtù dell’articolo 104 in tale ipotesi stabilisce che “le liste di trasferimento devono essere depositate o spedite, a mezzo plico raccomandato con avviso di ricevimento, ai Comitati Regionali e alle Divisioni di competenza entro i termini sopra stabiliti. Il tesseramento per la società cessionaria decorre dalla data di deposito o, nel caso di spedizione a mezzo posta, dalla data di spedizione del plico raccomandato sempre che l’accordo pervenga entro i dieci giorni successivi alla data di chiusura dei trasferimenti”.

(foto archivio: una formazione del Legnano)
12122015