SARONNO – Oggi, al centro sportivo di Cesate, per la partita decisiva con l’Union Cassano per la salvezza il Fronte Ribelle non ha fatto mancare il proprio sostegno alla squadra biancoceleste.
Gli ultra non solo hanno cantato senza sosta per tutti i novanta minuti della partita ma in apertura del match hanno proposto una coreografia con tanto di striscioni “noi siamo sempre qua” “onorate questa città”, palloncini e fumogeni.

Non a caso al termine dell’incontro conquistata la salvezza i calciatori sono corsi a festeggiare sotto la curva. Non solo Panzeri ha lasciato la maglia dopo una corsa liberatoria ma anche mister Gianluca Antonelli ha tirato la felpa, stringendo le mani e salutando i tifosi.

Presenti anche l’assessore allo Sport Gianpietro Guaglianone e il consigliere comunale Antonio Codega con invidiatissima sciarpa vintage.

17042016

6 Commenti

  1. GP è strafelicissimo.
    Adesso il sogno del salto di categoria per la prossima stagione passando per la rivincita col Legnano.

  2. anche Licata è strafelice supertifoso.ma al campo sportivo non lo si vede più…che peccato

  3. era presente anche in campagna elettorale e poco dopo la disfatta…poi si vede che la squadra non gli interessava più…

Comments are closed.