09012014 caserma carabinieri uboldo (5)UBOLDO – Ecco l’interpellenza che il gruppo di opposizione “Progetto per Uboldo” ha presentato al sindaco Lorenzo Guzzetti sul cantiere infinito della nuova caserma dei carabinieri. La pubblichiamo integralmente.

Interrogazione a risposta orale avente ad oggetto
“lavori per l’ultimazione e la consegna della nuova Caserma dell’Arma dei Carabinieri di Uboldo”

premesso

· che il Comune di Uboldo ha sottoscritto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministero dell’Interno, la Regione Lombardia, la Regione Carabinieri Lombardia ed altri Comuni lombardi l’Accordo di Programma Quadro in materia di sicurezza, in forza della quale a Uboldo, dall’aprile 2004, è diventata operativa una stazione dell’Arma dei Carabinieri, provvisoriamente ospitata in un immobile di proprietà privata appositamente locato e trasformato a spese e cura della municipalità;

· che in forza dell’accordo sopra richiamato è stata iniziata la costruzione del fabbricato che dovrà ospitare la sede definitiva della stazione dei Carabinieri, con annessi alloggi per il personale;

· che il cantiere ha subito un fermo lavori per la mancanza delle risorse finanziarie necessarie al completamento dell’opera pubblica;

· che in forza di quanto previsto dal D.L. n° 133/2014, convertito con la L. n° 164/2014 “Decreto Sblocca Italia” e dal relativo decreto ministeriale di attuazione n° 3/2015 del 09.01.2015 – allegato D sono stati stanziati €. 650.000,00 per il completamento della stazione dei Carabinieri di Uboldo;

· che della notizia veniva data ampia diffusione alla stampa da parte del signor Sindaco;

· che nella delibera della Giunta Comunale n° 28 del 23.04.2015 ad oggetto “Accordo di programma quadro in materia di sicurezza approvato con delibera di giunta regionale n. 7/176000 del 21 maggio 2004, per realizzazione caserma dei carabinieri. Atto di indirizzo locazione sede provvisoria” si indicava, in base a informazioni assunte presso il Provveditorato per le Opere Pubbliche, in dicembre 2015 il termine di ultimazione e consegna della Caserma all’Arma dei Carabinieri e che per tale motivo si provvedeva a rinnovare la locazione dell’immobile adibito provvisoriamente a caserma, anche al fine di consentire la rimessa in pristino del medesimo immobile locato, con un contratto transitorio ex art. 27 L. 392/1978 di soli 18 mesi con scadenza al 31.10.2016;

· che il termine indicato nella delibera G.C. n° 28 del 23.04.2015 (dicembre 2015) è trascorso senza che l’opera in questione sia stata ultimata;

· che le lavorazioni nel cantiere non sono ad oggi riprese e che dal sito del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche – Lombardia ed Emilia Romagna non risulta né attivato né assegnato alcun bando per l’assegnazione delle opere di completamento della caserma dei carabinieri di Uboldo;

Tutto ciò premesso, si chiede al Sindaco

1. di aggiornare il Consiglio Comunale e la cittadinanza circa le motivazioni della mancata ripresa del cantiere della edificanda caserma dei carabinieri e della conseguente mancata conclusione dell’opera nonostante lo stanziamento, da parte del Governo centrale, dei fondi necessari al completamento dell’opera;

2. di informare il consiglio delle iniziative che l’Amministrazione Comunale e i competenti uffici comunali hanno assunto e/o intendono assumere nei confronti delle istituzioni preposte al fine di far riprendere i lavori;

3. di informare il Consiglio Comunale circa le eventuali nuove tempistiche comunicate dal provveditorato alle opere pubbliche della regione Lombardia.

23062016