SARONNO – La partita di ieri sera ha visto la sconfitta della Nazionale Italia nello scontro contro l’Irlanda del Nord. Malgrado il ko per 1 a 0 la Nazionale di Conte una vittoria l’ha ottenuto in piazza Libertà a Saronno dove ancora una volta il match ha richiamato oltre trecento persone.

L’arrivo del pubblico, tra cui moltissimi giovani, è andato decisamente più a rilento del debutto ma alla fine da piazza Libertà, davanti la maxi telone su cui è stata proiettata la partita, all’intersezione con via Mazzini, sono transitate oltre 350 persone. Tante le maglie azzurre qualche tricolore ed anche le autorità. In prima fila gli assessori Francesco Banfi, Gianpietro Guaglianone e il presidente della commissione commercio Claudio Sala. L’iniziativa è stata organizzata dall’Amministrazione comunale con la collaborazione del distretto urbano del commerciano grazie al sostegno economico di uno sponsor.

Al momento sono in corso valutazioni sulla possibilità di trasmettere le prossime partite: il telone tornerà sicuramente per la finale ma per il prossimo match degli Azzurri bisognerà valutare i problemi di luminosità visto che la partita contro la Spagna si giocherà alle 18.

“E’ stata una bella serata – commenta l’assessore Banfi – nonostante la sconfitta dell’Italia in una partita non determinante che ha comunque riempito la piazza di giovanissimi, giovani (presenti anche maturandi) e adulti. Ringrazio lo sponsor, la polizia locale per il costante supporto, le parti politiche che stanno cercando di avere una Saronno viva. Sempre e comunque forza azzurri”

Per le foto si ringrazia Giovanna Monti

3 Commenti

  1. Come mai i membri dell’opposizione non hanno partecipato a questo evento. Forse stavano preparando un comunicato???

  2. I “rozzi” leghisti contro il tricolore riempiono la piazza di bandiere dell’italia e fanno ascoltare l’inno prima della partita…..e il PD che fa? se ne sta a casa sul divano a rosicare anzichè scendere in piazza e tifare la loro amata Italia.
    Licata e Gilardoni dove siete?
    Vergognosi!!!

  3. O la bonifica della ex Cantoni che NON hanno incentivato per 5 anni ed ora se ne fanno paladini.

Comments are closed.