LAZZATE – La comunità di fedeli lazzatesi si è riunita ieri in occasione dei festeggiamenti per gli 80 anni dall’ampliamento della chiesa parrocchiale dedicata a San Lorenzo e per il venticinquesimo di ordinazione di don Diego Ravelli, nativo di Lazzate oggi capo ufficio dell’Elemosineria Apostolica della Santa Sede dipendente direttamente dal Santo Padre. Amatissimo dalla comunità, il sacerdote, insieme con il parroco don Giancarlo Moscatelli, ha officiato la Santa Messa in memoria della visita del cardinale Ildefonso Schuster che, esattamente 80 anni fa, nel 1936, benedì l’ampliamento della chiesa con un nuovo presbiterio e nuove navate laterali. I fedeli hanno incontrato don Diego prima per un’aperitivo in Casa Volta, dove è stata preparata una mostra sulla storia della chiesa, e poi per un pranzo all’auditorium delle scuole medie. Presenti in 250 tra rappresentanti delle associazioni del paese, amici e parenti del sacerdote oggi impegnato nella sua missione in Vaticano, durante il pranzo don Diego è stato omaggiato con una riproduzione della Pila Voltiana, donata dall’amministrazione comunale, con i disegni dei bambini dell’asilo parrocchiale e con due composizioni poetiche create dal comandante della Polizia locale Loreno Guerra e da Giancarlo Longoni. Non sono mancati i momenti di spettacolo con l’esibizione di bike trial di Paolo Patrizi, pluricampione italiano della specialità, per la come sempre perfetta organizzazione del Moto Club Lazzate.

04072016