SARONNO – “A Saronno sempre una grande accoglienza, siamo felici di essere qui tutta settimana per la preparazione pre-mondiale”. A parlare Marina Centrone, allenatrice della Nazionale italiana di softball, accolta al centro sportivo dal presidente del Saronno, Piero Bonetti, e da tutto il suo staff, comprese molte giocatrici della squadra di casa.

L’arrivo al campo saronnese di via Ungaretti attorno a mezzogiorno, il pranzo e quindi subito le prime sedute di training, dopo il saluto anche da parte del sindaco di Saronno, Alessandro Fagioli:”Siamo felici di ospitare in città l’All star game di questo sport, martedì sera. Un grazie a chi si impegna a Saronno per questo sport, ed un benvenuto alla selezione nazionale” ha detto il primo cittadino.”Ci piace Saronno proprio per l’affetto che ci ha sempre dimostrato. Qui c’è un bel campo ma non è solo quello che conta: è anche la passione e la simpatia che ci circonda, a fare la differenza”.

04072016

7 Commenti

  1. Fagioli forse non saprai che la Robur basket ha raggiunto la serie B e questo fatto e’ stato completamente ignorato a livello istituzionale dalla città, tanto che si è dovuto rinunciare alla categoria per mancanza di fondi ! E di interesse .

  2. Fagioli è la nazionale italiana tu che vuoi l’ indipendenza dall’ Italia che ci vai a fare…un po’ di coerenza!

  3. Sindaco Fagioli…stasera che inno canterà !?!
    e per l IMPRESA della Basket Robur niente passerelle !?!?
    Stadio comunale che cade a pezzi con squadra cittadina costretta a emigrare a Cesate.
    è cosi che Saronno viene celebrata “Capitale dello Sport” !?!?

  4. Meno contente le persone che abitano per loro sfortuna vicino al campo….in settimana c’ e’gente che lavora, e’ stanca, si alza presto il giorno dopo ci sono bambini anche piccoli il cui sonno viene pesantemente disturbato… gente costretta a subire un immane casino tra urla fischi musica e pure dei mezzi Deejay…non ci sono parole….spero sia solo x una sera, altrimenti bisogna pensare a fare denunce o quant’altro x difendersi. E’ quasi mezzanotte e non accennano a smetterla. Schifo.

  5. Fossero serviti 30.000 euro per una squadra di basket di Gallarate e chiesti da amici leghisti influenti, Fagioli li avrebbe messi subito i denari come sponsorizzazione della Saronno Servizi o altro.
    Prima il dovere di partito, poi gli amici, infine, all’ultimo posto, l’interesse di Saronno.

Comments are closed.