SARONNO – Operazione degli agenti di polizia locale per contrastare la presenza di questuanti molesti nella zona dello scalo ferroviario e davanti alle panetterie del centro storico. Sei gli stranieri fermati, tutti nigeriani, che sono stati sanzionati in base al regolamento comunale (con un verbale da 100 euro). Ma non solo e a carico di un 22enne è arrivato anche il primo Daspo urbano emesso dall’Amministrazione saronnese.

Il sindaco Alessandro Fagioli in diverse circostanze ha dichiarato l’attenzione della propria amministrazione sul fronte della “lotta ai questuanti molesti e a chi bivacca in centro” in risposta a precise richieste su questo fronte arrivate dalla cittadinanza. Durante le celebrazioni di San Sebastiano patrono della polizia locale aveva annunciato: “Dobbiamo rispondere alle richieste dei saronnesi sul fronte del controllo del territorio e per questo utilizziamo tutti i mezzi che la legge mette a nostra disposizione”.

Non a caso negli ultimi giorni è stata realizzata una nuova operazione ad hoc: con l’ausilio di agenti in borghese sono stati fermati da giovedì a sabato 6 stranieri tutti colti in flagrante mentre importunavano passanti o bivaccavano nella zona del centro e intorno allo scalo ferroviario. Sono stati portati in comando e 3 di loro sono risulltati, dopo la fotosegnalazione, irregolari e per questo sono stati denunciati. Tutti sono stati sanzionati in base alle norme del regolamento comunale con un verbale da 100 euro. Per un 22enne nigeriano residente a Varese è arrivato il primo Daspo urbano. Per le prossime 48 ore non potrà tornare nella zona dello scalo ferroviario e se dovesse essere sorpreso dagli agenti rischia un nuovo verbale da 200 euro stavolta.

14 Commenti

  1. Sicuri che pagheranno? Per tutto il resto si faranno una risata colossale.

  2. Sicuri che pagheranno? Per tutto il resto si faranno una risata colossale. Intanto ieri sono arrivate altre 3000 risorse e qualcuna arriverá pure a Saronno. E qualcuno sará contento.

  3. Questuanti??
    Ma parlate come mangiate! Siete un po’ confusi sul vostro target di utenza

  4. Sono quasi sempre presenti anche all’ingresso del cimitero di via Milano , ieri addirittura in 2 giovani , che potrebbero cercare un lavoro anzichè stare col cappello in mano , queste non sono certamente risorse , come dice qualche noto personaggio.

  5. Ah behc ertamente allontanare per 48 ore una persona dalla città cambierà di molto le cose…questa cosa ha del ridicolo.
    Si faccianuna prevenzione seria e un azione seria non la solita DEMAGOGIA.
    Mi pare di rivedere Porro con il 30 all’ora quando leggo ste cose.

  6. Non solo in centro ci sono i questuanti, ma anche davanti al supermercato di via V. Monti e via Volta.
    Grazie.

  7. a quando anche il controllo delle questuanti davanti all’iperal di via verdi? e poi sai che paura hanno del daspo tanto non se ne vanno e non pagano la multa

  8. Beh, non c’è che dire: un risultato davvero ottimo.
    Dopo i Carciofi Mannari, ora i Questuanti Cannibali.

    W i nostri Vigili!

    Senza di loro come saremmo messi?

    La prossima impresa: i Cestini Carnivori!

  9. I problemi di Saronno sono altri e tanti..ormai è diventato un disco rotto questa squallida politica demagogica, che ormai neanche la green celtic people segue più. Come mai fagiolo non si è fatto fare un servizio fotografico in occasione degli interventi contro i molesti questuanti? Che tristezza..

  10. 48 h lontano dalla stazione alteimenti multa ….ahaha… Non pagherà mai la prima figurati la seconda…. Fagiolata! Altro che Barin….

  11. Questa mattina 9 maggio erano di nuovo presenti i questuanti citati nell’articolo erano in 4. In via P.L.Monti. Sembra che non sia cambiato niente purtroppo. Complimenti per l’efficenza durata un giorno.

Comments are closed.