SARONNO – A metà pomeriggio al parco comunale di via Don Luigi Monza, dove c’è anche l’ex macello con gli uffici del Centro per l’impiego, sono arrivate le pattuglie di carabinieri e polizia di Stato. Facile immagine la sorpresa di tante mamme, presenti nei giardini pubblici con i loro bambini: in arrivo, si diceva, gli attivisti dei centro sociali.

Prima lo stupore assieme alla mobilitazione delle forze dell’ordine, che poi si sono spostate in via Roma perchè il raduno degli attivisti stava avendo luogo proprio da quelle parti, e quindi si sono spostati al parchetto. Stavolta, nessuna protesta o manifestazione ma un evento letterario, la presentazione di un libro dedicato all’anarchia. Gli interessati, soprattutto giovani, hanno portato anche sedie ed un tavolino, e si sono messi in fondo al vialetto pedonale del parco, senza disturbare nessuno. Iniziativa dunque del tutto pacifico e “tranquilla”. Polizia e carabinieri hanno controllato dalla distanza, anche per evitare inutili motivi di attrito.

(foto archivio: precedente evento al parco di via Don Monza)

12062017

 

7 Commenti

  1. Intanto che c’era polizia e carabinieri non potevamo prendere qualche anarchico per fargli pulire un pò di imbrattamenti fatti da loro sui muri ??
    mi pare che la polizia che si limita a guardare gli anarchici c’è solo in Italia

    • Veramente potrebbe essere che SOLO in Italia la Polizia DEBBA purtroppo SOTTOSTARE alle leggi in vigore nello Stato! Non le pare??

  2. Finita la scuola non sanno come passare le calde giornate oziose di questo inizio d’estate.

Comments are closed.