CARONNO PERTUSELLA – Divieto di trasferta per i tifosi del Como;: domenica non potranno entrare allo stadio di corso della Vittoria per la sfida al vertice di serie D contro la Caronnese. La decisione è stata presa in queste ore da parte della prefettura di Varese, per motivi di ordine pubblico. Evidentemente troppo fresca la memoria degli scontri che avevano portato alla momentanea sospensione del match con il Varese perchè ai supporter lariani fosse concesso di tornare così presto nel Varesotto. A confermare il divieto di trasferta una nota del Como calcio, al quale il provvedimento è stato notificato. Nessun residente in provincia di Como potrà superare il botteghino dello stadio di Caronno.

Anche se non è detto che gli ultras comaschi decidano comunque di presenziare per incitare i propri beniamini, magari, dal di là della recinzione: si annuncia comunque una domenica molto calda sul fronte dell’ordine pubblico. Già nei giorni scorsi l’Osservatorio sulle manifestazoni sportive aveva indicato Caronnese-Como fra le gare “a rischio” ma non aveva esplicitamente vietato la trasferta dei tifosi, demandando decisioni al riguardo agli enti territoriali. Dopo Varese-Como, evidentemente, la prefettura varesina ha deciso di non correre rischi anche se dal capoluogo lariano non mancano le proteste.

(foto archivio)

27092017

4 Commenti

  1. Il motivo e’ sicuramente la vicinanza con Saronno dove i tifosi Comaschi e Dell’FBC Saronno si sono scontrati più volte ……La Caronnese non c ‘entra nulla .

Comments are closed.