Home Cronaca Picchia e insulta la moglie davanti alle figlie: arrestato marocchino

Picchia e insulta la moglie davanti alle figlie: arrestato marocchino

883
12

SARONNO – La picchiava, con schiaffi, calci e pugni, la insultava e le spuntava addosso incurante non solo della violenza fisica e psicologica ma anche della presenza delle loro due figlie. Per questo è finito in manette, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia anche alla presenza di minori e di violenza sessuale, un 44enne di origine marocchina.

L’uomo è stato arrestato nelle ultime ore dagli uomini della stazione cittadina dei carabinieri che hanno ricostruito le violenze subite dalla donna negli ultimi anni.

L’uomo, disoccupato con alle spalle problemi con la legge, ha preso a calci e pugni la moglie davanti alle figlie in lacrime. Nell’ultimo episodio la donna ha cercato di reagire allontanandosi le ha sferrato un forte calcio che l’ha fatta finire a terra. Nel corso della nottata l’uomo avrebbe anche costretto la donna ad avere rapporti sessuali con lui. In passato la moglie aveva tentato di chiuderlo fuori di casa ma lui, ubriaco, aveva sfondato una finestra e l’aveva aggredita insultandola, picchiandola ed arrivando a sputarle addosso.

I carabinieri hanno predisposto un dettagliato resoconto che ha portato all’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere che si è concretizzata nelle ultime ore quando per l’uomo si sono aperte le porte della casa circondariale di Busto Arsizio.

(foto archivio)

11022018

12 Commenti

  1. “i migranti sono l’elemento umano, l’avanguardia di questa globalizzazione e ci offrono uno stile di vita che presto sarà uno stile di vita molto diffuso per tutti noi”.

  2. stai parlando di quello che ha combinato l’autista ATM a Milano?? oppure non sai che reterosa è piena di donne italianissime (quasi tutte) che sono malmenate giornalmente??

    • Sta parlando della ragazza di Rimini (sconto di pena ai violentatori), la ragazza di Macerata (uno del trio già in fuga verso la Svizzera), cerchiamo di dire le cose come stanno!

      • La ragazza di macerata drogata fino al midollo é diventata una icona di certa destra. A colori invertiti avreste detto uno di meno vomitando odio

        • Sarà stata drogata ma questo non giustifica le atrocità commesse sul suo corpo…solite ipocrisie sinistre!

        • Starei attento a giudicare il fatto di Macerata visto che la stampa indipendente raconta dei fatti ben peggiori di quelli che tutti raccontano e cmq i morti meritano rispetto!

  3. ma che commenti fate?!?
    Certe bestie non hanno ne razza ne colore politico… sono bestie e basta!

Comments are closed.