SARONNO – Si sono svolti a Palermo i Campionati Italiani di Nuoto Master che, come ogni anno, hanno riscosso grande successo di partecipazione da parte dei nuotatori di tutta Italia. Nonostante il periodo estivo e la sede (si è tornati in Sicilia dopo 10 anni dall’ultima edizione), sono stati circa 2500 gli iscritti, in rappresentanza di più di 300 società, che si sono sfidati su tutte le distanze individuali e nelle sempre “gettonatissime” staffette.

Tra questi appassionati non potevano mancare i master saronnesi, con una rappresentativa di una ventina di atleti che hanno portato alto il nome di Saronno, come ormai accade da diversi anni in tutte le competizioni importanti. L’occasione è stata l’ideale anche per assaporare da turisti le bellezze della città di Palermo e per vivere momenti in allegria e condivisione, come da vero spirito master.

Il bottino della trasferta è stato di tutto riguardo: 3 ori nei 50, 100 e 200 metri rana con in quest’ultima gara record italiano in vasca lunga per Velleda Cernich M75, un argento nei 200 rana ed un bronzo nei 100 rana M75 per Mario Buzzetti, 2 ori nei 200 e 400 stile libero ed un bronzo nei 50 stile libero M70 per Mirna Grazioli, un oro,  un argento ed un bronzo rispettivamente 200 farfalla, 200 stile libero e 400 stile libero M50 per Lucilla Corio, un argento nei 50 dorso M50 per Donatella De Benedictis, un bronzo nei 50 dorso M50 per Sophie Devos, un bronzo nei 50 stile libero M40 per Patrizia Borio, un argento per la Mistaffetta stile libero M280 composta da: Maurizio Massoni – Mario Buzzetti– Velleda Cernich- Mirna Grazioli.

Oltre a queste punte di diamante, si sono aggiunte tante ottime prestazioni e molti buoni piazzamenti nella top ten di ogni categoria e tante staffette che hanno tenuta alta la bandiera Rari Nantes.

01082018