COGLIATE – Sono proseguiti tutta estate, nonostante le ferie, i lavori di pulizia del paese e taglio del verde da parte dei volontari al servizio del comune. A loro spese fino ad oggi, hanno letteralmente cambiato la faccia del paese. In stretta collaborazione con gli operai comunali e la società che si occupa del verde pubblico sono state curate tutte le aree verdi del paese, i parchi pubblici e addirittura zone che non vedevano interventi da anni. In questi ultimi giorni, il lavoro si concentrerà sulle strutture scolastiche che a breve riapriranno, per far si che i nostri ragazzi al rientro dalle ferie estive troveranno strutture in ottime condizioni. «Un immenso grazie a queste persone che stanno dando anima e corpo per il paese – dichiara il sindaco Andrea Basilico – «è stato riattivato il pozzo dell’acqua di via IV Novembre, con molta fatica a causa delle condizioni in cui versava, ed addirittura, è stato predisposto uno sfalcio totale che avverrà più avanti dell’interno di palazzo rovelli, per evitare che il bosco che si è creato negli anni diventi un ricettacolo di zanzare e topi». Con i fondi legati al risparmio delle indennità della nuova amministrazione, che incidono per circa 4mila 500 euro all’anno in meno rispetto alla precedente, si è deciso di iniziare a stanziare dei fondi per queste persone, per pagare almeno la benzina e gli attrezzi basilari per il lavoro che svolgono.
«L’unico rammarico dell’amministrazione è vedere le rotonde e gli spazi verdi di competenza della provincia con l’erba alta due metri e questo spiace proprio perché sembra una totale mancanza di rispetto nei confronti di queste persone. Abbiamo già sollecitato lo sfalcio, più e più volte alla provincia – aggiunge il vicesindaco Riccardo Basilico – se a breve non ci sarà l’intervento agiremo come comune, perché la situazione sta diventando troppo pericolosa, ma questa cosa è inaccettabile».

3 Commenti

  1. Finalmente anche Cogliate con La Lega è uscita dall’immobilismo che ha regnato per decenni di amministrazione di sinistra. Cogliate e Ceriano sono un esempio valido per tutti i comuni: quando c”è la Lega le cose funzionano. Il prossimo ad issare la bandiera verde sarà Solaro che andrà a completare l’asse leghista delle Groane.

      • Ma se questi volenterosi ci tenevano così tanto a Cogliate, come mai nn si sono adoperati prima al riordino di strutture del paese? Forse perché avendo vinto le elezioni comunali si sentono i proprietari di Cogliate. Sono stati votati per amministrare il paese nn per fare le pulizie. Quello lasciamolo fare a gente che ha bisogno di lavorare per vivere.

Comments are closed.