SARONNO – Controlli antidroga della polizia di Stato del commissariato di Busto Arsizio, nei guai anche un saronnese: si tratta di un trentenne che ad un controllo è stato trovato in possesso di una dose di cocaina ad uso personale. Non è stato denunciato ma rischia sanzioni amministrative e gli è stata ritirata la patente; è stato segnalato alla prefettura di Varese.

Il fermo dell’auto del saronnese è avvenuto nel contesto dell’intervento degli agenti, ieri notte, ai margini del parco “Alto milanese”. Attorno alle 23 una pattuglia appostata in via della Pace di Castellanza ha controllato numerose vetture provenienti dalla vicina area boschiva, nota come luogo di spaccio. Gli occupanti di due mezzi sono stati trovati in possesso di stupefacenti: il primo, trentenne residente a Novara, aveva circa 20 grammi di hascisc e due coltelli: ha ammesso di averla acquidtata nel bosco, poco prima, e di avere portato i coltelli per timore degli stessi spacciatori. E’ stato denunciato per la detenzione di “fumo” in quantità superiore a quanto tollerato ad uso strettamente personale e per il porto di arma bianca. Il secondo a finire nella rete è stato appunto il saronnese.

(foto archivio)

19032019