COMASCO – Nel corso della serata di ieri, nell’ambito di mirata attività info-investigativa finalizzata al contrasto delle fenomenologie criminali connesse con i “reati predatori”, i carabinieri hanno arrestato un italiano di 27 anni residente a Como, responsabile del reato di ricettazione.

Tutto nasce da una denuncia di furto di autovettura (una Lancia Y), avvenuto la notte tra il 20 e il 21 aprile sul territorio del comune di Ponte Lambro nel Comasco. Le indagini hanno consentito di raccogliere elementi di colpevolezza a carico del comasco, mediante analisi del tracciamento del sistema satellitare installato sull’autovettura e degli elementi di riscontro. I servizi di osservazione e pedinamento hanno consentito di rinvenire in Cantù l’autovettura rubata: alla guida c’era proprio il ventisettenne, che è stato prontamente bloccato dai militari dell’Arma. Ha detto di non essere stato lui a rubare l’auto e quindi deve rispondere di un reato che sotto il profilo penale è più grave, la ricettazione.

(foto archivio)

27042019