Home ilSaronnese Gerenzano Cristiano Borghi: “Dall’aumento Imu a quello dell’addizionale Irpef quasi niente viene risparmiato...

Cristiano Borghi: “Dall’aumento Imu a quello dell’addizionale Irpef quasi niente viene risparmiato ai gerenzanesi”

1824
0

GERENZANO – “Nel consiglio comunale dello scorso 18 marzo abbiamo espresso molto chiaramente il nostro voto contrario al bilancio di previsione del 2019 rimarcando come questa amministrazione sia stata capace solo di aumentare le tasse. Tant’è che, a parte la Tasi, poi tutto aumenta: Imu, Tassa sulla spazzatura, Addizionale Irpef. Quasi niente viene risparmiato ai cittadini gerenzanesi”.

Inizia così la nota di Cristiano Borghi, numero uno dell’omonima lista d’opposizione.

“Abbiamo rimarcato anche che, dopo le continue lamentele per la mancanza di pulizie delle strade e raccolta rifiuti, chi vive nelle periferie si ritroverà una bolletta ancora più cara da pagare. Dopo il danno anche la beffa.

L’aumento di alcune tasse, come l’Addizionale Irpef, a dire il vero si sarebbe potuto evitare se la maggioranza nella passata legislatura avesse avuto un po’ di accortezza e di polso nella trattativa tra il Comune e l’A2a per lo sfruttamento del biogas. Siamo passati da un introito di 650 mila euro annui delle amministrazioni leghiste alle circa 125 mila euro di questa maggioranza. Con la differenza di più di 500 mila quindi si sarebbe potuto evitare l’aumento dell’addizionale Irpef. Questo è solo un esempio di come un’amministrazione attenta e competente possa evitare l’aumento delle tasse.

Un altro esempio potrebbe essere quello di sfruttare tutti i bandi che lo stato centrale o la regione Lombardia emettono continuamente, da cui si possono attingere risorse preziose da investire sul territorio, sulla sicurezza e sul mondo associativo.

Aumentare semplicemente le tasse é un sistema e un modo di governare di chi è disinteressato e non attento alle numerose possibilità che si presentano nel mondo amministrativo e degli enti pubblici in generale.

(foto archivio)

26102019