Home Sport Calcio Fbc Saronno, col nuovo presidente fusione con l’Uboldese? O si andrà a...

Fbc Saronno, col nuovo presidente fusione con l’Uboldese? O si andrà a Origgio?

1069
4

SARONNO / UBOLDO / ORIGGIO – Calcio locale, dopo il passaggio di consegne al Fbc Saronno – appena sprofondato in Prima categoria – fra il presidente uscente Antonio Pilato (che però al momento resterà in società) con l’ex collaboratore dell’Ardor Lazzate Simone Sartori, si agitano le acque. Tante le ipotesi sul tappeto.

Intanto l’Uboldese, che ad Uboldo nella prossima stagione verosimilmente manterrà al massimo alcune formazioni giovanili: il presidente Emilio Legnani punta in alto, potrebbe arrivare anche un titolo di Eccellenza e l’idea sarebbe quella di spostarsi a Saronno, oppure come seconda opzione, giocare al centro sportivo di Origgio dove la squadra locale è appena scesa in Terza categoria.

Ci sarà la fusione che farà nascere il Fbc Saronno Uboldese? Possibile, perchè dietro le quinte del Fbc ci sarebbe adesso l’imprenditore ex Ardor Paolo Galli, legato da rapporti di amicizia con Legnani ed insieme potrebbe nascere una società seria, con un grande vivaio ed economicamente capace di puntare anche alla serie D. E’ quello che chi ama il calcio locale non può che augurarsi. Ma sicuramente bisognerà aspettare qualche giorno quando ci sarà il passaggio di consegne anche fra l’attuale, dimissionario direttivo del Fbc Saronno (nel quale figurano i fondatori del club nato quattro anni fa e alcuni politici) e quello nuovo. Entrerà dunque ufficialmente Galli? Appare come l’unica vera garanzia di una svolta se non sportiva quanto meno dirigenziale.

Altra eventualità, un’altra occasione persa per il calcio saronnese, con una Uboldese a Origgio magari in campo per l’Eccellenza, ed un Fbc Saronno relegato in Prima categoria, scenario che costringerebbe anche il Comune a rivedere l’attuale “politica” di cessione di campi e centri sportivi saronnesi, perchè attualmente il Fbc utilizza sia lo stadio, che il centro Prealpi che il centro Matteotti, che vorrebbero utilizzare anche altri club.

E la Prima categoria, dopo tante delusioni, potrebbe davvero essere il “colpo di grazia” per gli amanti del calcio locale, o almeno per la maggior parte di loro.

15052019

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.