SARONNO – C’era un pizzico di Saronno alla conferenza stampa internazionale de L’Eroica, sabato 5 ottobre a Gaiole in Chianti. E’ Ale Galli che è stato tra i protagonisti sul palco dell’attesa presentazione. L’Eroica è una “gara” non competitiva tra biciclette d’epoca (ante 1987) che si svolge dal 1997 tra i colli della provincia di Siena e che ha coinvolto quest’anno più di 8000 ciclisti italiani e stranieri. Una competizione che ha visto, sia in quest’edizione sia in passato, anche la presenza di molti saronnesi. Galli però non è salito in sella ma imbracciando la chitarra.

“Sono stato coinvolto – spiega il saronnese – come direttore di Biciclette d’epoca, la rivista dedicata al mondo del ciclismo vintage. Ho intervallato gli interventi di alcuni personaggi chiave del mondo del ciclismo d’epoca (come i giornalisti sportivo Marco Pastonesi e Gino Cervi o il fondatore de L’Eroica Giancarlo Brocci) suonando parti di alcune tra le canzoni più note dedicate al ciclismo: “Il Bandito e il Campione” di De Gregori, “Coppi” di Gino Paoli, “Bartali” di Paolo Conte”. Ma non solo il saronnese ha suonato anche “Pirata”, canzone che ha composto dedicandola a Marco Pantani.

“Tra le cose che mai avrei pensato di fare c’è il fatto di suonare a L’Eroica – ha commentato al termine dell’appuntamento condividendo un post su Facebook – me l’ha proposto Livio Iacovella che devo ringraziare infinitamente perché è stato davvero un grande onore e una grande emozione, soprattutto per me che in questo mondo sono l’ultimo arrivato”.