UBOLDO – Le restrizioni ai movimenti legate all’emergenza coronavirus stavolta non c’entrano proprio niente: i carabinieri della Compagnia di Saronno hanno nelle scorse ore arrestato un 27enne originario dell’Albania ma abitante a Uboldo. Era stato “pizzicato” da alcune telecamere della videosorveglianza qualche notte fa, mentre se ne andava in giro in bicicletta. Non fosse che si trovava agli arresti domiciliari ed aveva dunque il divieto assoluto di uscire.

Era stato confinato nella sua abitazione dopo che nel pomeriggio dello scorso 9 aprile era stato sorpreso dai carabinieri all’esterno dell’istituto tecnico commerciale “Zappa” di via Grandi a Saronno, era appena uscito da una porta sul retro, che aveva forzato. Dentro, aveva scassinato la macchinetta del caffè, prendendo una cinquantina di euro in monetine; e prelevato e messo nel proprio zainetto due computer portatili.

(foto archivio: una pattuglia dei carabinieri della Compagnia cittadina davanti all’istituto tecnico commerciale “Zappa”, che si trova alla periferia di Saronno)

16052020

1 commento

Comments are closed.