MOZZATE – Nel corso delle prime ore della mattinata odierna, i carabinieri della stazione di Mozzate hanno arrestato, in flagranza di reato, un italiano di 31 anni, residente a Lurago Marinone, resosi responsabile di furto aggravato presso il centro sportivo denominato “San Giorgio Luraghese” di Lurago Marinone.

Il tutto è accaduto nella notte quando la tempestività della segnalazione di privato cittadino, giunta alla centrale operativa di Cantù sul numero unico di emergenza 112, unita all’altrettanto immediato intervento della pattuglia operante sul territorio, ha consentito di trarre in arresto il malvivente.  Gli accertamenti hanno consentito di individuare il ladruncolo lungo la via adiacente alla struttura sportiva in questione, nella quale  si era introdotto mediante forzatura della porta d’ingresso. Aveva asportato diverse bevande alcoliche e generi alimentari dandosi alla fuga a piedi, cercando di fare perdere le proprie tracce. Il pressoché simultaneo ed immediato intervento dei militari dell’Arma ha permesso localizzare il responsabile in fuga a piedi, nelle immediate vicinanze del centro sportivo, e con la refurtiva.

Alla luce degli elementi raccolti, l’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato trattenuto nella camera di sicurezza in attesa di rito direttissimo celebrato nella giornata odierna: dovrà rispondere del reato di furto aggravato.

(foto archivio: precedente intervento dei carabinieri in un centro sportivo della zona per un furto)

27052020

2 Commenti

  1. Siamo ormai ridotti alla “fame” se anche gli italiani sono costretti a ridursi a commettere questi reati.

Comments are closed.