Home Politica Tosi risponde alle stoccate di Airoldi: “Dati snocciolati superficialmente e strumentalmente”

Tosi risponde alle stoccate di Airoldi: “Dati snocciolati superficialmente e strumentalmente”

567
17

SARONNO – “Ringrazio il signor Airoldi che con le domande poste  nel corso del suo pubblico incontro mi dà modo di tornare una volta ancora a ribadire quanto già riferito incConsiglio comunale (lo so: la lunghezza del mio intervento deve aver provocato l’assopimento di molti e così, forse, è capitato anche al candidato sindaco della coalizione di sinistra … o forse era altrimenti occupato e non l’ha seguito?) e di spiegare i dati da lui snocciolati un po’ superficialmente e strumentalmente”.

Inizia così la nota di Gianangelo Tosi assessore ai Servizi Sociali che replica ad Augusto Airoldi candidato sindaco di Pd, [email protected] e Airoldi sindaco che nel suo incontro pubblico in via Biffi ha parlato dei saronnesi in stato di bisogno post emergenza covid.

E’ ben vero, infatti, che l’Emporio Solidale gestito dalla Cooperativa Intrecci presso Casa di Marta (sì, proprio quell’emporio vergognosamente accusato dai sodali del signor Airoldi di smerciare alimenti scaduti) ha visto raddoppiare le richieste di sostegno ma il candidato sindaco ha chiesto o si è chiesto da dove provengano le famiglie che si sono rivolte all’Emporio? Chi le abbia segnalate ed indirizzate lì? Chi sostenga economicamente quest’improvvisa crescita? Da dove provengano i fondi? Forse che siano i Servizi Sociali? Forse che i danari siano quelli del fondo di poco meno di 209mila euro (non 210mila) di cui il candidato parlava? Ed evidentemente, nell’assopimento da me generato, il candidato sindaco non deve essersi accorto che sin dalla mia prima comunicazione ho specificato che quel fondo, di cui ora è rimasta circa la metà, sarebbe stato usato progressivamente man mano che se ne fosse presentata la necessità, sulla base delle richieste dei cittadini e che prudenzialmente abbiamo deciso di conservarne una parte cospicua per l’autunno, quando temiamo che le nefaste conseguenze economiche della pandemia si manifesteranno in modo ancor più dirompente.
Ho esordito scrivendo che ringrazio il signor Airoldi per avermi dato ancora una volta il là per spiegare come stiamo operando su quest’emergenza ed il ringraziamento è sentito, pur col timore di suscitare ancora il dispetto dei suoi amici che mi tacciano di verbosità e sovraesposizione. Ma se mi assicurano di aver ben compreso, prometto di non tornare più in argomento.

Non posso però non rispondere anche all’interrogativo circa le esigue, almeno a detta sua, iscrizioni di bimbi e giovani ai centri estivi; un paio di settimane fa il candidato sindaco si preoccupava di seimila bambini, ieri diventati duemila, dei quali solo trecento sarebbero stati iscritti ai centri, chiedendosi che ne sia dei restanti 1.700 … Sinceramente non so che abbiano deciso le famiglie di quei ragazzi che il signor Airoldi teme manchino all’appello; forse hanno solo deciso di trovare soluzioni alternative per prudenza, per il timore indotto dall’ancora aleggiante pandemia o per qualche altro motivo. Certamente, però, non sono dell’idea di sguinzagliare assistenti sociali, educatori ed operatori vari per un rastrellamento bambini. Non so se sia questa la soluzione a cui pensa il candidato sindaco del Pd ma siamo a Saronno, non in qualche comune tristemente noto di una Regione confinante …

Piuttosto mi piacerebbe sapere dal signor Airoldi, pronto a mettersi alla guida di un manipolo di contestatori di un convegno in cui alcuni amministratori di destra hanno avuto l’ardire di confrontarsi con la cittadinanza su temi sociali ed ambientali, che ne pensa dei deliri dei suoi sodali che vorrebbero incitare alle armi contro il partito a cui appartengo e la mia Presidente”.

10072020

17 Commenti

  1. Manipolo e sodali….. Terminologie del ventennio: il riferimento culturale del prode assessore, che per tema di una denuncia x calunnia (quella che si meriterebbe) evita di specificare chi siano i sodali ed il manipolo cui fa accenno, così, tanto x dare una spruzzatina di fango su chi ha osato sollevare critiche. Chapeau!!

  2. Siamo alle solite: ci si giustifica delle proprie carenze attaccando su temi politici che nulla ma proprio nulla hanno a che vedere con la Città. Al prossimo intervento mi aspetto vengano citate le plutocrazie giudaico-massoniche

  3. Pronto Augusto!?
    Sono confuso e sconcertato: non so più a chi di voi due credere! Uno di voi due evidentemente è un “cacciaballe”, visto che i dati non coincidono. Augusto fammelo sapere.

  4. Tosi l’unica cosa certa è che avete ricevuto soldi da Stato e Regione per gli aiuti alimentari, ci avete messo 7 settimane per preparare 4 pacchi, vi avanzano moltissimi soldi e non sapete piu’ cosa inventarli per non usarli.
    Ci volete far credere che in 3 mesi a Saronno sono diventati tutti ricchi? E vostra l’affermazione che successivamente avete ricevuto solo 50 richieste. Magari agli interessati gli aiuti andavano forniti in modo continuativo e spiegato ogni quanto fare richiesta…

  5. Signor Airoldi, accetti un consiglio: lasci perdere le farneticazioni dell’assessore Tosi.
    A ottobre, quando lei sarà Sindaco, troverà i servizi sociali del Comune in una situazione talmente catastrofica che neppure si immagina. Ciò di cui l’assessore parla in questo comunicato non sono che quisquilie, mi creda.

  6. Le parole che piacciono al Sig. Tosi sono “che tutto funziona che tutto è sotto controllo(ha anche la sfera magica di sapete che a settembre sono cazzo amari col Covid) La cosa più importante è che non è vero che la casa di Marta aveva scatola me con scritta “da consumarsi preferibilmente entro il….)Perché parlare di prodotti scaduti? Vorrei vedere se va alla Esselunga o Tigros a comprare prodotti “scaduti cioè da consumarsi preferibilmente il…” Chi si trova a cada a seguito del Covid dovrà mangiate quello che il Tosi e il sindaco Fagioli passano. Cioè quello che passa il convento e…”
    zitto e muto”
    Sig. Tosi lei è proprio adatto al ruolo che riveste. Buona giornata.

  7. Questo Assessore e` fatto cosi, raddoppiano le richiesta di aiuti e lui tiene nel cassetto decine di migliaia di euro di fondi del Governo avanzati dopo i primi aiuti.

    Campi estivi organizzano poche decine di posti… ma e` colpa di altri, e anche qui c`erano tipo 70.000 euro di fondi stanziati dallo Stato che ben si sono guardati di usare.

    Questo e` il loro modello.

  8. Scusi assessore, ma se quello che dice Airoldi èè vero, “E’ ben vero, infatti, che l’Emporio Solidale ha visto raddoppiare le richieste di sostegno” tutto il resto dello sproloquio a cosa serve?
    Dica piuttosto ai saronnesi che contributi avete dato a marzo, aprile, maggio, giugno all’Emporio e che contributi state dando ora.
    Risulta che anche alla Caritas e alla san Vincenzo siano esplose le richieste di sostegno.
    Dica allora di quanto avete aumentato i contributi anche a loro.
    E già che c’è ci spieghi anche come è possibile che, contemporaneamente, le richiesta al suo assessorato siano passate da 500 a 50?
    Non è che questi saronnesi si rivolgono alle associazioni perché lei semplicemente di loro se ne frega?

    • concordo con l’ultima frase. tosi dei bisognosi se ne frega e questo a detta anche di chi lavora in comune. inoltre alla caritas e alla svm e svf nulla passa il comune per gli alimenti

  9. Come al solito l’abilità della dialettica usata nelle aule dei tribunali per difendere una realtà propria che cozza con quella reale viene introdotta in un dibattito politico amministrativo dove chi deve rendicontare è proprio questo personaggio imposto da un sindaco eletto per una combinazione fortuita. In concreto questa amministrazione in dirittura d’arrivo non ne ha azzeccate neanche una e il farsi da parte è dignitoso e civile.

  10. Beh, in poche righe Tosi è riuscito a:

    – rivendicare un evento fatto con delle associazioni di ultradestra e moderato da un pregiudicato.

    – sbagliare tutti i conti possibili sui minori a Saronno chiudendo con uno stellare: “che ne so che hanno fatto le famiglie?”.

    – contraddire sé stesso dicendo che le richieste al comune sono aumentate quando un paio di settimane fa ha dichiarato l’esatto contrario, dicendo più o meno “si vede che molti ne hanno approfittato”.

    Il tutto condito in testa e in coda da farneticazioni su presunti sodali che fanno non si capisce cosa (peraltro, crede che Banfi stia con Airoldi: idee chiarissime).

    Io mi chiedo come sia stato possibile che un personaggio del genere, con 14 preferenze, stia stato messo a gestire un settore delicato come i servizi sociali.

  11. tante chiacchiwere come al solito per buttare un po’ di fumo negli occhi. sta di fatto che la gestione dei servizi sociali fatta dal signor tosi è stata pessima, gestyita in modo scandaloso sia nei confronti delle assistenti che degli utenti. lasci questo ufficio e torni a fare l’avvocato

  12. Tosi io non voterò Airoldi, ma che lui sia pronto a “mettersi alla guida di manipoli” è una fesseria. Se non hai meglio da dire, taci Tosi. Taci e lavora per quel poco che ti rimane.

  13. Buongiorno sig. Tosi.
    Avrei voluto iscrivere mia figlia di 10 anni al campus estivo della cooperativa Dandelion e avrei voluto lasciarla per l’intera giornata perchè sono sono sola e lavoro per mantenere mia figlia e me. La quota era 170 euro troppo alta per me e ho dovuto rinunciare e mia figlia ora è a casa da sola per tante ore al giorno.
    l’altra sera il sig. Airoldi ha detto che al comune sono stati assegnati 75000 euro per contribuire alle spese dei campi estivi che devono rispettare le norme del covid. Vorrei sapere se i 170 euro che avrei dovuto pagare erano già ridotti dall’utilizzo di questi soldi oppure no.
    grazie
    Marinella

    • No, signora, nessuno ha ridotto niente.

      Del resto, “non so cosa abbiano fatto le famiglie” dice tutto.

Comments are closed.