SARONNO – Pomeriggio domenicale al campetto di Leonardo di Vinci per anarchici e simpatizzanti del centro sociale Telos, che si sono radunati nel centro sportivo da tanti anni dimenticati e che loro stessi nei mesi scorsi avevano ripulito da sporcizia e vegetazione invadente, e dove aveva realizzato alcune informali iniziative, come il “cinema sotto le stelle” durante l’estate. In questo caso c’è stato un aperitivo ed un torneo di pallacanestro. In programma c’era anche la proiezione serale di un film ma le temperature ormai piuttosto rigide, anzi il freddo già particolarmente intenso per questa parte dell’anno ha indotto ad un trasferimento nello spazio culturale del “Circolo della Teppa” di via Guaragna che ho dunque ospitato questo evento finale.

Tutto si è svolto nel segno della massima tranquillità ed è stato la conclusione di una due-giorni intitolata “La città è di chi la vive” iniziata sabato con una biciclettata pomeridiana fra centro e periferia, una ventina i partecipanti, sul tema della “urbanistica”.

(foto: un momento del torneo di basket al campetto di via Da Vinci)

28092020

5 Commenti

  1. le notizie da prima pagina ahahahhahahahahahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahah

  2. E poi la Ciceroni vorrebbe riqualificare quest’area con le tasse dei saronnesi per riconsegnarla ai Telos.
    Ma anche no!

  3. Telos in versione campagna elettorale. Fare i bravi fino al ballottaggio per aiutare gli amici. A buon rendere.

  4. Credo che i Telos avessero volantinato un simpatico NON VOTARE (una specie di Vaffa…) contro tutti…

Comments are closed.