SARONNO – Sconfitta a tavolino per il Fbc Saronno: non era mai successo ma tutto fa pensare che giovedì pomeriggio il giudice sportivo punirà con questo verdetto la società biancoceleste, rea di avere fatto giocare domenica scorsa un calciatore squalificato. Per la gara di debutto del campionato di Prima categoria gli amaretti domenica scorsa hanno ospitato il Portichetto Luisago, battuto 1-0. Risultato ora destinato a diventare uno 0-3, dopo il ricorso dei comaschi che hanno scoperto qualcosa che i dirigenti del Saronno ignoravano, ovvero che il centrocampista albanese Amadio Gjonaj non avrebbe potuto scendere in campo perchè avrebbe dovuto ancora scontare una squalifica risalente allo scorso campionato.

Allora giocava in Eccellenza piemontese, nel Baveno: era stato squalificato per un turno (alla quinta ammonizione) ma tale squalifica, era fine febbraio, non era stata mai scontata per lo stop dei campionato a causa dell’emergenza coronavirus. Avrebbe dovuto restare fermo alla prima di questa stagione, non è successo e quindi ora per il Fbc Saronno si annuncia la sconfitta a tavolino.

30092020

11 Commenti

  1. Va bene rispettare le regole, ma col covid è tutto un caos, se non lo ricorda il giocatore alla società, che ne sa la società di un fatto di febbraio scorso in una cetgoria diversa in un’altra regione? Certo che questi del Portichetto sono squallidi.

    • Più che squallidi quelli del Portichetto ( a parti invertite sarebbe successa la stessa cosa ) mi sembra che l’errore sia stato fatto dalla dirigenza e dal giocatore del Fbc Saronno, probabilmente hanno trascurato un controllo molto importante da fare sempre ad inizio stagione .

  2. Beh, prendi un giocatore e non ti informi della sua ultima stagione ? Punizione forse esagerata, ma le regole sono chiare …. giochi a calcio, mica a ramino.

  3. Se fosse stato il contrario Saronno avrebbe fatto lo stesso.
    Le regole vanno rispettate covid si covid no.

  4. State parlando tutti a vanvera, ciò vuol dire che voi il calcio lo seguite e basta e siete a facili critiche. Ogni società di calcio alla serie A alla terza categoria, riceve dalla figc, settimanalmente, i comunicati riguardo squalifiche, espulsioni, ammonizioni, variazioni di campo ed orari, ecc riguardanti il campionato al quale partecipano. L’aver schierato in campo un giocatore squalificato, è grave, ma cosa ben più grave è aver ignorato i comunicati che la figc manda a metà settimana prima di ogni partita. Secondo voi il Portichetto come faceva a sapere che nel Saronno ci fosse quel giocatore squalificato? Probabilmente i dirigenti Saronnesi si sono sbagliati, ma errare è umano. E’ anche probabile che con il covid questo tipo di squalifiche si siano azzerate senza essere scontate, quindi io mi aspetto un eventuale ricorso dell’FBC

    • Non ti aspettare nulla. 3 a 0 e tt a casa. Errori da super dilettanti. Ennesima figura di M.

    • Mi spiace ma sei tu che parli a vanvera….e ti illudi .
      Le squalifiche non sono state azzerate e chi frequenta una società di calcio lo sa benissimo.

Comments are closed.