SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo il testo integrale dell’intervento di Agostino De Marco capogruppo di Forza Italia nella prima seduta del consiglio comunale

Non posso nascondere una certa emozione, è la terza volta che partecipo ad un inizo di un CC, e non ritrovare qualche compagno di viaggio che nel frattempo ci ha lasciato mi mette anche tristezza e malinconia.

Innanzi tutto voglio complimentarmi con gli eletti in questo consiglio comunale, essi rappresentano i cittadini di Saronno e certamente hanno dimostrato con la loro elezione di avere una referenzialità nella città. Auguri di buon lavoro a tutti i consiglieri comunali.
In particolare ad una giovane donna nata in Egitto di 24 anni che siede in questo consiglio, Nourhan Moustafa,(spero di pronunciarlo bene) laureata in Scienze internazionali e Istituzioni Europee presso l’Università di Milano, la sua presenza in questo CC rappresenta certamente una novità positiva, ma che io la definirei anche storica.

Un esempio di integrazione chiaro e forte da cui non si potrà prescindere in futuro.

Io sono arrivato in questa città che avevo esattamente la sua età, 24 anni e qualche mese, una laurea in ingegneria civile e il servizio militare assolto, Saronno mi ha accolto con diffidenza in un primo momento, parliamo degli anni ottanta, ma quando si dimostra serietà e impegno non ti nega disponibilità e accoglienza.
Io sono molto grato a questa città e ai saronnesi che mi hanno permesso di realizzarmi professionalmente e crescere umanamente.
Un augurio di buon lavoro agli assessori di questa giunta, sono certo che sono tutte persone di qualità e soprattutto competenti nei ruoli che andranno ad occupare.
UN Augurio di buon lavoro all’arch. Alessandro Merlotti, assessore alla rigenerazione urbana, e consentitemi di essere particolarmente contento che questa posizione assessorile venga occupata da un professionista saronnese che conosce perfettamente il settore e tutte le problematiche connesse.
Sono sicuro che il suo assessorato comprende anche l’Urbanistica, credo volutamente non citata, per dare maggiore risalto alla riqualificazione urbana di aree degradate, ma da cui non si può prescindere.
Mi auguro che sia particolarmente sensibile a quei processi di semplificazione di cui il settore ha estremamente bisogno, zavorrato da una burocrazia soffocante.

Anche questa è una novità positiva e devo dare atto al Sindaco di una scelta giusta e innovativa
Ricordo a tutti che l’architetto Merlotti fu il primo presidente della Commissione Speciale su Palazzo Visconti istituita dalla Giunta Porro e di cui Forza Italia ebbe la vice presidenza dando un contributo significativo ai lavori del gruppo. Ne scaturì un documento votato all’unanimità che riteniamo tutt’ora la base da cui partire per dare nuova vita al monumento storico civile più importante della nostra città.
Mi auguro che l’arch Merlotti riprenda in mano la partita Palazzo Visconti da dove l’aveva lasciata e sia aperto ai suggerimenti e alle proposte di tutti.

Constato con piacere che tra le deleghe assegnate dal Sindaco c’è quella al marketing territoriale attribuita alla Vice Sindaco Succi. Come è noto nel programma di Forza Italia era esplicitamente indicato l’obiettivo di dotarsi di una struttura competente e professionale per coordinare l’immagine della città e renderla più attrattiva sia verso i privati (turismo d’affari e di piacere) che verso le imprese (con incentivi a nuovi insediamenti produttivi sul territorio comunale). Mi auguro che l’assessore Succi oltre alla delega riceva anche le risorse necessarie per finanziare un vero e proprio studio di posizionamento della città e di attivare le azioni conseguenti.
Un augurio di buon lavoro al neo eletto presidente del consiglio Pier Luigi gilli , una figura competente e super partes che certamente svolgerà il suo ruolo con imparzialità .

Un augurio di buon lavoro a lei Signor Sindaco per il compito difficile che l’aspetta.
Oggi la passata amministrazione le consegna:
Una città più sicura rispetto a cinque anni fa, grazie al potenziamento della polizia locale, all’introduzione di nuove tecnologie, all’installazione di nuove telecamere, al presidio coordinato con le altre forze dell’Ordine dei punti più delicati come la stazione, la percezione di sicurezza è aumentata , il controllo del territorio è più visibile e attento.
Una città più illuminata e ordinata. I vecchi punti luce della pubblica illuminazione sono stati sostituiti con nuovi a led aumentando il livello medio illuminazione, più luce vuol dire più sicurezza, meno incidenti stradali , più gente a piede per strada e dunque una citta più vissuta e gradevole. Anche l’arredo urbano ha subito un miglioramento significativo.
Una città piu pulita. L’amministrazione uscente ha indetto una gara per il servizio di nettezza urbana e il nuovo gestore (AMSA MILANO) garantisce un servizio puntuale e preciso con mezzi ecologici e a basso impatto ambientale. La raccolta differenziata ha raggiunto livelli record di tonnellate per abitante senza aumentare l’imposta comunale sui rifiuti.
Una città con una finanza pubblica più sana . I cinque bilanci chiusi dall’amministraazione uscente hanno conseguito importanti risultati sotto il profilo contabile : minor indebitamento , minori uscite per spesa corrente, maggiori investimenti e il tutto senza aumentare le tasse e le imposte per i saronnesi.
Una citta’ in cui la cultura ha assunto un ruolo importante, ha coinvolto le Associazioni cittadine ed ha parlato con le scuole. Ha presentato eventi di eccellenza come il PRIMO CONCORSO LIRICO INTERNAZIONALE e soprattutto consegnato alla città e alla storia un percorso museale in Villa Gianetti con una preziosa collezione dedicata a Giuditta Pasta.
Signor Sindaco l’aspetta un compito estremamente gravoso, in un momento particolarmente eccezionale e difficile che il ns paese sta vivendo, ma dopo le crisi arrivano periodi di grande opportunità e credo che passato questo momento di sconforto generale ci sarà una grande occasione di rinascita per Saronno se lei saprà favorire e accelerare quei processi di cambiamento che Saronno aspetta ormai da quasi un ventennio.
Lei inizia una nuova gestione amministrativa, faccia tesoro dell’esperienza di questi ultimi venti anni di politica saronnese, sia deciso e determinato e veloce nelle scelte in breve un sindaco capace.
Sembra che i saronnesi siano poco interessati alla politica ma non è vero, osservano, giudicano e poi decidono come votare a livello locale anche prescindendo dalle ideologie e votando le persone.
Non tradisca la fiducia che i saronnesi hanno riposto in lei facendosi condizionare da questioni ideologiche e pretestuose che qualche suo alleato certamente porrà sul suo cammino.

Lei si troverà subito ad affrontare due problematiche che hanno creato una conflittualità estrema tra le forze politiche di questa città, anche con ricorsi al TAR, la sistemazione di un tratto di via Roma e la non realizzazione della pista ciclabile sul tratto ferroviario dismesso della Saronno -Seregno.

Mi auguro che il buon senso prevalga, i marciapiedi di via Roma non possono aspettare ancora anni prima di essere sistemati e una discussione, oggi senza alcuna posizione pregiudiziale, su una parte di città tagliata in due da una massicciata ferroviaria, anche se dichiarata di interesse culturale e storico, vada ripresa per arrivare nel più breve tempo possibile ad una soluzione.
La mia esperienza personale e di vita mi porta a dire che il dialogo, attraverso il confronto di idee che possono partire da anche da posizioni diverse, è sempre positivo e porta soluzioni che vanno nell’interesse della collettività.
FI fino a quando riuscirà a portare avanti le cose in cui crediamo e che potremo condividere con la maggioranza sarà con voi.

Non è ns intenzione fare un’opposizione pregiudiziale ed ideologica e sotto certi aspetti anche rancorosa come quella che ha subito l’amministrazione Fagioli

6 Commenti

  1. Cantano mielose le Sirene fra Scilla e Cariddi. Chissà se Ulisse (che come si sa era un sarunatt) raggiungerà indenne l’isola della Rigenerazione.

  2. Forza Italia (o quel che ne resta a Saronno) si scioglie le mani dall’alleanza elettorale…

Comments are closed.