TRADATE – “La maggioranza a Palazzo Lombardia non considera l’interesse dei pendolari? Vero è semmai il contrario». Così il vicecapogruppo del Carroccio al Pirellone, il consigliere regionale Andrea Monti respinge al mittente, il consigliere regionale pentastellato Nicola Di Marco, l’accusa che Regione Lombardia non avrebbe a cuore l’interesse dei pendolari, dopo la bocciatura oggi in aula consiliare di una mozione grillina sulla rimodulazione dell’orario di dieci biglietterie Trenord, compresa Tradate.

“Come Gruppo Lega – spiega Andrea Monti – abbiamo avviato in Commissione Territorio e infrastrutture un dialogo serio e ponderato, con un progetto che anche il Pd ha capito accettando oggi il rinvio, in aula consiliare, della propria mozione sulle biglietterie lombarde. In Commissione metteremo in campo idee e soluzioni volte ad offrire il miglior servizio agli utenti, a cominciare dalla sicurezza nelle stazioni”. “Spiace notare che una volta di più i Cinquestelle cedano alla demagogia più populista, cercando di mettere la bandierina su battaglie che non sanno condurre. A noi le bandierine non interessano, a noi, con perfetto pragmatismo lombardo, sta a cuore la risoluzione dei problemi”, conclude Monti.

25022021

4 Commenti

  1. …. A noi le bandierine non interessano, a noi, con perfetto pragmatismo lombardo, sta a cuore la risoluzione dei problemi”
    vuoi vedere che alla fine del loro mandato uno riescono a risolverlo (di problema)

    #capolinea…

Comments are closed.