GROANE – Pochi nuovi casi rilevati nelle festività: “solo” 54 nuovi positivi tra Limbiate, Cesano Maderno, Lazzate e Cogliate sono stati segnalati nelle ultime 48 ore.
Limbiate e Cesano Maderno concludono le feste con incrementi a doppia cifra, registrando rispettivamente +23 e +24 positivi a Coronavirus.
Pochi casi a Cogliate e Lazzate, che vedono +3 e +4 nuovi casi.

Ecco i numeri dei casi rilevati da inizio pandemia (tra parentesi i numeri di 48 ore fa per un confronto):

Limbiate 3.242 (3.219)

Cesano Maderno 3.600 (3.576)

Cogliate 770 (767)

Lazzate 688 (684)

Monza 10.175 (10.116)

Desio 3.770 (3.747)

Seregno 3.602 (3.589)

Lissone 3.876 (3.845)

Brugherio 3.044 (3.030)

Giussano 2.263 (2.250)

Drastico calo, per l’abituale “effetto weekend” quando diminuisce il numero tamponi processati in laboratorio, dei nuovi casi positivi al coronavirus scoperti nella zona. Nel Varesotto sono “solo” +47, nel Comasco +82 ed in Brianza +149. 

Come sempre nei fine settimana cala il numero dei tamponi processati e cala anche quindi la “scoperta” di nuovi casi positivi: i dati del tardo pomeriggio odierno, che rispecchiano i tamponi eseguiti ieri, per la Lombardia indicano +1.358 casi (il 7.8 per cento dei tamponi eseguiti, ieri 7.2). In salita purtroppo il numero dei decessi, +81 (ieri erano stati +74).


Vuoi restare aggiornato sui dati della pandemia, sui divieti e sulle novità? Iscriviti al canale Telegram ilSaronno covid https://t.me/ilsaronnocovid

Dall’inizio della pandemia abbiamo sempre diffuso i dati relativi al contagio forniti dalle fonti ufficiale. Regione Lombardia diffonde quotidianamente un bollettino coi i dati relativi ai nuovi positivi emersi dall’elaborazione dei tamponi. Vengono conteggiati esclusivamente coloro che risultano positivi per la prima volta. Riportiamo il totale da inizio pandemia e la variazione giornaliera. Altri dati vengono forniti dai sindaci che hanno a disposizione i dati forniti dall’Ats nel cruscotto a loro dedicato. In questo caso oltre ai positivi ci sono anche i decessi, i guariti e in alcuni casi la fascia d’età.

Per informazioni generali sul Covid chiamare il numero 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al medico pediatra.

(foto d’archivio: volontari della Croce Rossa di Misinto)

05042021

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.