Il musicista all’hub vaccinale: intervista a Bruno Billone

400
7

SARONNO – “C’è tanta emozione anche perchè negli ultimi mesi noi musicisti non abbiamo potuto suonare in pubblico a causa del Covid e quindi esibirsi qui è anche un’occasione per ripartire”. Sono le parole di Bruno Billone saronnese studente del conservatorio di Milano che si esibisce all’hub vaccinale ex Pizzigoni di Saronno. Ex studente del liceo cittadino Grassi Billone ha accolto con la sua musica il parterre di autorità che una settimana fa ha “tagliato il nastro” dello spazio vaccinale.

Billone ha le idee chiare anche sul fronte della programmazione: “Per quanto mi riguarda suonerà principalmente brani di Debussy e brani diciamo ambient. Credo di ci sarà anche molto spazio per l’improvvisazione”.

Il volontario ha suonato il pianoforte del maestro Edoardo Ferioli della Società Storica Saronnese, solitamente ubicato in Villa Gianetti. Nelle ultime settimane, con tutte le precauzioni del caso, è stato portato nell’hub vaccinale di via Parini all’interno dell’ex palestra dove sono state allistite le 5 linee vaccinali e la sala d’attesa.

il progetto è solo all’inizio: “L’idea è quella di coinvolgere anche le scuole di musica e le associazioni cittadine anche perchè dobbiamo predisporre un calendario di presenze che arrivi fino al mese d’ottobre”.

17042021

7 Commenti

  1. Grazie, suoni molto bene e il tuo impegno “alleggerisce” l’attesa e da un tocco veramente speciale al nostro Hub.

    Alla faccia di chi fa interpellanze, nel tentativo di “sporcare” questa bella realtà saronnese.

  2. Lui può suonare e io mi becco la multa perché un cliente del mio bar si è bevuto da SOLO il caffè al banco? Roba da regime Airoldiano.

  3. Bravo Brruno per la professionalità e per l’impegno, ma grazie anche al sindaco Airoldi che ha avuto l’idea di offrire a chi si presenta per la vaccinazione anti Covid un momento di arte e bellezza!

Comments are closed.