GERENZANO – Illuminazione pubblica, sopralluogo su territorio di Gerenzano da parte di Mattia Falduto e Andrea Fermata di Fratelli d’Italia. “Abbiamo di recente percorso via Inglesina angolo via per Uboldo fino allo stop, angolo via Risorgimento ed abbiamo notato una sessantina di punti luce, di cui più della metà spenti o non funzionanti. Immaginano che la causa sia dovuta all’eccezionale evento atmosferico verificatosi lo scorso luglio 2020! Quella mattina, alla prime luci, una violenta grandinata si era abbattuta sul nostro territorio, chi non la ricorda, il vento e la forza della natura hanno fatto in modo che i chicchi di grandine dopo essere caduti a terra abbiano combattuto la forza di gravità e siano andati a colpire il sistema ottico dei lampioni sottostanti l’armatura di protezione. Ovviamente “non è possibile” altrimenti bisognerebbe interpellare gli autori de “Ai confini della realtà” per capirci qualcosa. Quindi la forza colpente è stata così potente da fare un danno certo, che ha distanza di quasi un anno ancora sta aspettando di essere risolto oppure le luci si spente per “morte naturale” e hanno solo bisogno di essere cambiate?” ironizzano Falduto e Fermata.

Prosegue i due esponenti di Fdi: “La maggior parte di noi, cittadini, a seguito dell’evento straordinario ha avuto danni, che nella maggior parte dei casi, fatta segnalazione alla propria assicurazione, ha trovato nell’immediato un percorso di recupero, ma non i “lampioni di via Inglesina”, e non solo. Per la sostituzione di ogni punto luce ci vogliono 347,70 euro, ma non c’era una qualche forma assicurativa? Oppure è intervenuta? Dal momento che ci hanno informato che la spesa totale per sostituire tutti i lampioni danneggiati è di 21.547,40 euro e che questi soldi devono essere recuperati dalle pieghe del bilancio comunale, e di questi diecimila e rotti sono stati già “trovati”, ci viene il dubbio che ci sia stato intervento assicurativo oppure che il piano comunale in atto non sia ancora arrivato in quella via”.

Infine un commento anche politico da parte di Fermata: “Hanno scritto che Fdi fa “politica da bar”; in tutta onestà crediamo che uno dei centri pulsanti delle attività cittadine siano proprio i punti di incontro, tra cui i bar, che personalmente amo profondamente, anche per la gioia che mi danno quando degusto cappuccino e cornetto, ma soprattutto serve per stare in mezzo alla gente e ascoltare, appunto, quelle che si chiamano “le chiacchiere da bar”. Andate gente, andate nei bar, nei ristoranti e in tutti i nostri punti commerciali di Gerenzano, dunque, e cogliete così l’occasione di “pompare” moneta nella economia locale, soprattutto in un momento particolare come quello di adesso”.

11062021

1 commento

  1. Invece di scrivere un articolo bastava chiamare il numero verde e fare la segnalazione. Non è il comune che si occupa della riparazione dei punti luce. Se non sai le cose sappile.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.