SARONNO – L’ex sindaco Alessandro Fagioli l’ha paragonato ad un mostro a più teste, noi de ilSaronno ad un condominio con tante famiglie molto diverse che devono vivere insieme: qualunque sia la metafora è stato chiaro fin dall’inizio che una coalizione con tante anime diverse sarebbe stata difficile da gestire ed ora pare che la luna di miele sia già finita.

Come si è arrivati a questo punto? Proprio come nelle liti di condominio c’è stata una causa scatenante, un pretesto che ha dato a qualcuno l’opportunità di far uscire problemi irrisolti che si trascinavano da mesi. Qualche parola di troppo, scuse arrivate troppo tardi e dopo un tentativo di negare l’evidenza hanno fatto diventare un incidente di percorso il casus belli della crisi.

E da allora di ultimatum in ultimatum di tavolo in tavolo, la crisi continua diventando il centro dell’attività della coalizione di maggioranza. Solo che la situazione peggiora invece di migliorare creando ruggini e malumori che difficilmente potranno essere eliminate facilmente. Anche perchè la scelta dell’amministratore di prolungare la durata della crisi, come nelle prime ore il tentativo di tenerla rilegata solo tra alcuni condomini, sta lasciando il segno anche in altri rapporti essenziali per gli equilibri interni.

E i problemi veri sono proprio quelli: i rapporti di forza all’interno della coalizione, divisioni tra alcuni elementi della maggioranza ma soprattutto lo scarso coinvolgimento e la scarsa trasparenza nelle scelte strategiche delle coalizione e in alcuni suoi progetti. Si è parlato di uscite clamorose, di teste chieste, di deleghe ritirate ma la soluzione sembra lontana. Si sono persino ventilate le dimissioni del sindaco ma niente, lo stallo continua.

Eppure nelle interviste i condomini avevano ben chiaro come sopravvivere in una situazione così complessa: obiettivi comuni, ascolto per tutte le parti, rispetto per tutte le opinioni e tanta tanta trasparenza. Il problema è che quando manca la fiducia tutto diventa più complesso.

(foto archivio)

140621

126 Commenti

  1. Se i cattolici in maggioranza sono cattolici di fatto e non di nome, non si capisce cosa ci facciano in maggioranza con gli attentatori della famiglia tradizionale. Se lo sono solo di nome, allora si capisce benissimo, anche la cadreghina di un paese di 40000 abitanti schifo non fa

  2. maggioranza divisa in faide di gente che si parla male alle spalle e cerca di screditare appena può , torniamo a votare

  3. Leggere questa nota improntata a smuovere il clima teatrale della politica saronnese ma con maestria viene addotta importanza ad un’affermazione della minoranza leghista ancora scioccata e alla ricerca di recuperare consensi, la quale immagina e presagisce la presenza nella maggioranza che governa la città di “un mostro a più teste”. In quale coalizione di governo non avvengono il confronto democratico e le diverse prese di posizione? La lega di Saronno il confronto con spirito democratico non lo ha mai concesso quando governava con la sua coalizione di destra, consapevole di avere una maggioranza bulgara allineata come tanti soldatini che obbedivano. Non paragonerei l’attuale maggioranza ad un ”condominio con tante famiglie molto diverse che devono vivere insieme” ma ad un Consiglio di Amministrazione dove le azioni della società, intese come le necessità dei cittadini, devono essere salvaguardate, coordinate con il dovere di fornire le dovute soluzioni concrete di cui si aspetta la cittadinanza.

  4. Vedere cosa state facendo fa capire perché alcuni si sono defilati immediatamente. C’è il grosso rischio che facciate peggio di un Porro 2.

  5. Purtroppo i cittadini non conoscono queste prevedibili dinamiche. Li hanno eletti perché sono stati bravissimi a presentarsi con quell’aura di santità, di partecipazione e di cambiamento di noi siamo i buoni e gli altri i tiranni. Come se fossero totalmente disinteressati alle dinamiche del ‘potere’. Ma dopo nemmeno un anno i risultati iniziano a vedersi.

    • Il problema è che non c’erano tante alternative e infatti non ha stravinto nessuno, tanto che poi se non si fossero uniti non sarebbero li.

  6. Caro Sindaco svegliati e confrontati con tutti quelli che hanno creduto in te e ti hanno sostenuto.

  7. Airoldi, li abbandoni al loro destino o non riuscirà a combinare nulla di quello che ci ha promesso e tra 4 anno noi le presenteremo il conto. Meglio qualche numero in meno, ma capacità di correre più veloci. Ascolti i tanti cittadini che glielo stanno ripetendo non da due settimane, ma da meno tre mesi.

    • Eh già, Airoldi ha vinto al ballottaggio grazie all’apparentamento con Obbiettivo Saronno e adesso dovrebbe abbandonarli al loro destino?
      Non sarebbe corretto nei confronti di tutti i cittadini saronnesi.

    • forse hai capito male…. Airoldi a rischio di andare a casa subito, ora, adesso… serve un disegno?

  8. Troppe bugie a partire dalla campagna elettorale, passando per falsa trasparenza e per un eccessivo egocentrismo di molti a discapito del bene della città.

  9. Il saronno questa notizia non è molto chiara, dovreste aggiungere qualche dettaglio per farla comprendere a noi lettori…

    • Infatti, non si è capito nulla: condomini, scuse, faide….
      Insomma, cosa è successo di tanto eclatante da costituire la miccia di questa crisi che si protrae da 2 settimane? Mah…

    • Concordo. Non è informazione parlare di Pierino e il lupo per nascondere identità e motivi della crisi. Ai Saronnesi non interessano i gossip stile Dagospia.

  10. Egregio Signor Sindaco, vada avanti per la sua strada, realizzi il programma votato dai Cittadini di Saronno e approvato da TUTTA la maggioranza!

  11. Mollare adesso che il cambiamento è iniziato? Chiaritevi ed andate avanti tutti insieme! Non lasciamo la città ai Fagioli…

  12. ilsaronno sta lanciando fumo !! non si spiega niente di quello che sta succedendo se non con allusioni, che articolo è!?

  13. Qualche dettaglio in più sarebbe necessario per circostanziare la notizia, così sembra si voglia solo alzare una nuvola di polvere per agitare il clima politico

  14. Airoldi è una brava persona con un grande cuore, determinato al fine di sviluppare la nostra città. In questa giunta le competenze e la volontà ci sono, spero che si trovi un accordo e che si continui a gonfie vele come è stato fino a qualche tempo fa. Se è successo tutto questo è perché evidentemente è emerso qualche problema con l’organizzazione della macchina amministrativa, ma siamo fiduciosi che si possa rimediare. Avanti tutta Augusto che siamo con lei!

  15. Stesso film della giunta Porro? gente autoreferenziale che fa gara a far vedere chi è più bravo mentre in realtà combina disastri

  16. Il programma è stato sottoscritto da TUTTE le Liste componenti attuale maggioranza. Sindaco tiri dritto nel perseguire tale programma! Se qualcuno sta speculando per lucrare qualche poltroncina non prevista almeno si paleserà e dovrà poi renderne conto al proprio elettorato

  17. Scusi sig.ra Giudici ma chi dice queste cose? Non c’è una fonte nelle cose che lei scrive, ha ridotto un sito interessante a un ricettacolo di pettegolezzi a caccia di click per la pubblicità

    • ma la giudici è maestra nel dire e non dire a secondo della bandiera del momento

    • Sono d’accordo il livello delle notizie e l’accuratezza sono crollati ad un livello infimo!!!

  18. Le fonti: fagioli.
    Ahhh siamo a posto!!!
    Comunque se hanno condiviso un programma andrebbe rispettato. Vadano avanti anche da soli.
    Il Sindaco non ceda ai ricatti e ai giochi di potere dei finti “disinteressati” di obiettivi saronno….

  19. Piuttosto che far tornare la lega e i suoi alleati, cambio città. Sarebbe la fine di Saronno e mi toccherebbe cercare lavoro in un supermercato.

    • Lei mi ricorda quelli che dicevano che se vinceva Berlusconi lasciavano l Italia ma sono ancora qui e pubblicano libri magari con la mondadori

  20. meno male che c’è questa dialettica dove le varie idee vengono discusse. finalmente è finita l’era leghista dove i fagioli comandavano e gli altri erano solo degli strapuntini che accettavano tutto pur di rimanere attaccati alla poltrona e ingoiavano rospi anche contro le loro convinzioni morali

  21. La confusione in maggioranza regna sovrana, dopo 6 mesi, dove vuole andare la Saronno di Airoldi? La visione sembra offuscata dietro polemiche, insulti e trasparenza

  22. Come farà obiettivo saronno senza visibilità e poltrone….mi sa che si sciolgono. Sono già divisi tra di loro. Una parte se ne era andata subito. E si vede che la leader prenda ordini dall’ex forzista. Non sanno stare neanche tra di loro. Sindaco vada avanti per portare a compimento il programma e lasci lì fardello.

  23. Articolo fumoso utile a scatenare i soliti non argomenti di un opposizione che solo pochi mesi fa e’ stata sonoramente sconfitta dal programma del sindaco Airoldi

  24. Saronno fa acqua da tutte le parti: Ciceroni ha esportato le voragini di Roma a Saronno, si perde tempo inutilmente a parlare di DDL Zan (se ne devono occupare nella capitale, non qui), l’accrocchio della trasparenza e dell’inesperienza si è concluso con sgomitate e uscite fuori luogo

  25. Da chi come OS ha tradito i suoi elettori alleandosi pur di avere una poltrona cosa ci si può aspettare? Hanno saputo vendere fumo in campagna elettorale: e le firme per l’ospedale? E l’appuntamento millantato con la Moratti???? La famosa lettera é stata spedita?

  26. La Giunta Airoldi ha un programma serio e di grande respiro per la Città….. screzi possono sempre nascere in un gruppo di lavoro….. ma il patto con la Città viene prima di ogni altra cosa e ogni singola componente della coalizione deve rispondere con forza e convinzione all’impegno assunto…
    La Giunta Airoldi sta facendo bene e deve continuare lo chiede la Città.
    La parola alle persone capaci e responsabili…ed Airoldi lo è

  27. Trovate un accordo e andate avanti per Saronno. La volete ridare ai leghisti per caso…..? Ah no. Non vincerebbero comunque. Per mesi hanno detto solo dimissioni, bloccato lavori e nulla di programmatico. La sola ideologia verrà punita ancora alle urne…

  28. Al Sindaco ed alla maggioranza si chiede soltanto di amministrare ed attuare il programma. Che si diano una mossa ed una scossa e vadano avanti!

  29. Credo che ai Saronnesi interessi di piú il programma che hanno votato, sottoscritto da tutta la maggioranza, e per il quale si sta seriamente e onestamente lavorando, più che la “non notizia” che una coalizione di forze politiche differenti possa incontrare difficoltà lungo il cammino. Le difficoltà si affrontano e si risolvono, non si evitano con le dimissioni!

  30. Riunioni nelle stanze segrete , problemi di protagonismo, forse Saronno meriterebbe qualcosa di meglio ,non eravate voi che dicevate di avere un contatto continuo con i cittadini e parlavate di un maggiore coinvolgimento della città nelle questioni riguardanti Saronno infatti c’è un detto “tra il dire e fare ci sta di mezzo il mare” il PD cittadino che dice che fa o è in mezzo al mare alla deriva?

  31. Bello questo articolo:sembrano le considerazioni
    della portinaia del palazzo in oggetto sugli inquilini
    che litigano alle riunioni
    Si sa che mettere d’accordo più teste nn è facile
    e che solo con un dittatore con ampi poteri è possibile
    imporre la linea,con i risultati visti nella passata amministrazione.
    Fortunatamente siamo in democrazia!!!!!

    • ma sei alle comiche? avere i salviniani in colaizione sarebbe la rovina di saronno e certamente airoldi, uomo serio e onesto non lo farebbe mai

  32. Dopo nemmeno 8 mesi dalle elezioni c’è già aria di crisi ??? nemmeno Porro era andato così male Airoldi e compagni si stanno dimostrando un grande BLUF ed inganno per i Saronnesi… davvero INCAPACI

  33. Tante promesse, tanta delusione! un buco nell’acqua questa nuova amministrazion fatta di saccenti e presuntuosi. e loro erano quelli bravi! si bravi a rinnegarsi appena voltato l’angolo. Dimettetevi, abbiate questo buon gusto!

  34. La creazione di un “mostro più teste” succede quasi sempre quando un Sindaco non è eletto al primo turno. La stessa cosa è successa con Fagioli che ha imbarcato SAC al secondo turno e FI in fase successiva.
    Val però la pena sottolineare che ciò che garantisce l’impegno della politica verso i cittadini è la sottoscrizione del programma del Sindaco, cosa che è stata fatta dai partiti che sono entrati in coalizione nell’ultima tornata elettorale. Quindi i politici devono ripartire dal programma
    e confermarne la sua piena realizzazione.
    Ventilare una crisi dopo pochi mesi di governo per questioni personali o per ragioni di visibilità politica è davvero senza senso e da l’idea di cecità politica!

  35. Quindi la priorità sono le scelte a qualsiasi costo, non importa se SBAGLIATE , della giunta Fagioli ?
    Avanti tutta contro l’iceberg allora.
    Io scendo , grazie

  36. Saronno è una città viva, che ha voglia di ritornare ad essere tale. Pensare che dopo pochi mesi si debba ritornare a votare, come vedo nei commenti lasciati, penso sia un’ esagerazione e fermerebbe quanto si sta facendo. Chi amministra una città ha il dovere e l’onore di fare tutto il possibile per dare un apporto positivo, cercando di coniugare l’ascolto con l’operatività: penso che questo sia quanto questa amministrazione sta portando avanti.
    Ci sono diversi progetti attivati, molti sono in fase di definizione ed altri stanno partendo. Guardare a quello che viene fatto, in linea con quanto presentato nel programma elettorale, piuttosto a ciò che piacerebbe, penso sia il miglior metro di giudizio.
    Caro Sindaco ed Amministrazione : andate avanti , insieme a tutti coloro che hanno “sottoscritto” il programma proposto, scelto e votato dai cittadini saronnesi, per il bene della città.
    Buon lavoro
    Pietro

  37. Forza sindaco! Non molli, avanti tutta alla faccia di tutti quelli, compreso il Saronno della sig.ra Giudici, che di volta gabbana nei confronti di questa amministrazione se ne intende!

  38. Cosa sta succedendo? Già stanchi? Il troppo blablabla vi ha messo in crisi.
    Siete come i vostri precedessori leghisti,incapaci e non affidabili….

  39. Stupisce in questa situazione il Totale mutismo del Pd, vittima di colpi bassi interni e personaggi senza cultura politica saliti sul carro in cerca di visibilità. Come non rimpiangere il vecchio PCI, almeno li erano capaci di conquistarsi il rispetto

    • L’imparzialità e l’indipendenza de ilSaronno non si possono discutere: semplicemente non esistono!!

  40. Forse sarò distratto ma non mi risultano in sette mesi né voti diversi in consiglio né comunicati stampa in cui una parte politica prende le distanze dalle altre. Sicuri che ci sia, questa crisi?

  41. questo artticolo lo avrebbe scritto molto meglio un alunno di quinta elementare, le cose o si dicono fino in fondo o non si dicono, masiccome il saronno deve riempire la testate scrive e accetta articoli di bassa lega

  42. Commissario ad Acta. Meglio cosi.. Ancora una volta tra minestre riscaldate, figli annoiati in cerca di visibilità e tanta palese inesperienza.. Consigli per gli anziani.. Fare i nonni. Meglio.

  43. “Qualche parola di troppo, scuse arrivate troppo tardi e dopo un tentativo di negare l’evidenza hanno fatto diventare un incidente di percorso il casus belli della crisi”.
    Caro Editore non le sembra un pò generico come fatto riportato ? E poi non le sembra un pò troppo poco per una crisi ? Si mi rivolgo con rispetto a Lei perchè sono sicuro che è persona e giornalista corretta. Dica anche Lei cosa pensa, considerato che non ci dice quel che sa o quel che Le è stato riferito.
    Si esce da una coalizione per “qualche parola di troppo” ? Non credo signora Giudici, il Suo è un articolo ad effetto.
    Se si ha a cuore Saronno bisogna accettare anche “qualche parola di troppo” o altrimenti non si è capita l’emergenza del momento, la responsabilità del Governo della Città e si dimostra immaturità politica.
    Gli Uomini e le Donne di Governo sanno far fronte a una parola di troppo senza dire “non gioco più e mi porto via anche il giocattolo”. Non ci credo.
    Io credo che Obiettivo Saronno rimarrà nella maggioranza e collaborerà anche in futuro insieme alle altre forze di coalizione per il cambiamento e la rigenerazione dopo la devastazione di vent’anni di Niente.
    Obiettivo Saronno siete giovani e pieni di buona volontà. Continuate con Airoldi & C. e concorrete (imparate questo verbo, senza critica alcuna) a riportare Saronno in alto.

    • … ma Lei è al corrente di quello che è successo nell’ultimo Consiglio comunale?

    • Immaturità politica.
      Parli di OS: al di là dell’età, tutti privi di esperienza amministrativa e politica. Alla prima occasione, sul piano politico dal “non andiamo con nessuno” hanno cambiato idea pur di avere la poltrona.
      Immaturità politica.

      Gli altri sono tutti nuovi, nessuno che tiene le redini. Chi è più esperto di politica vuol solo tenere la poltrona.

      Immaturità politica. Belle parole: non avrei saputo trovare di meglio.

    • Il problema è molto più grave , nella coalizione ob saronno è tenuta ai margini, vittima di un atteggiamento arroganti e saccente degli alleati. La tolleranza è finita

  44. Intanto la Lega gongola, lascia che i civici si scannino tra di loro , lascia sfiancare il PD nel ruolo di mediatore e poi si avventerà sulle prede ( i civici ) come un avvoltoio ..

  45. Ma quale crisi. Se i nuovi entrati giovani e inesperti non sanno cogliere l’opportunità di poter fare esperienza e imparare da chi ne sa di più tanto vale che mollino e che lascino amministrare chi è in grado di farlo invece di fare i capricci dei bambini dell’asilo.. lui ha detto quello quello non mi guarda ..e giù lacrime. Su da doss!

  46. Sig ra Giudici ha fatto un corso accelerato da Giletti per replicare l ‘arena a Saronno ?

  47. La solita solfa. Lo sappiamo che i Comunisti al potere non lasciano superstiti, neanche di chi li ha aiutati.
    Il cattocomunismo ne è la prova.

  48. In coalizione fanno la bella faccia in piazza e poi sono falsi come Giuda alle spalle !

  49. D’altronde non è che si può dire proprio tutto tutto, visto cosa succede.
    Le bimbe di fagio su instagram dopo aver pubblicato il misfatto hanno avuto guai seri ma vedo che oggi hanno ripreso a pubblicare…

  50. Lasciateci godere gli Europei di calcio, le vostre beghe di partito non fanno audience

  51. Saronno è messa così male ? Questi personaggi sono arrivati in pompa magna autoincesandosi come i migliori e ora si scopre che sono una banda di supponenti che faticano a salutarsi! Incapaci ! agghiacciante !

  52. Airoldi ha mancato di rispetto ad un consigliere.
    Non merita più la mia stima.
    Con me ha chiuso

  53. È anche un problema di rispetto, in questa maggioranza alcune persone parlano male alle spalle di altre , così facendo la stima reciproca è venuta meno

Comments are closed.