SARONNO – Tanti eventi proposti dall’Ecofestival dello Ial Lombardia, un momento dedicato ai festeggiamenti e ai saluti di fine anno, ma anche un’opportunità di mettere alla prova e dimostrare le competenze acquisiste dai ragazzi durante il loro percorso scolastico.

Uno dei diversi concorsi che si sono svolti durante la mattinata di sabato 12 giugno è stata quello di pasticceria intitolato “Le spezie”, infatti una classe di ragazzi del primo anno si è applicata nel creare a gruppi un dolce contente almeno due tipi delle spezie proposte, ovvero: vaniglia, cannella, curry, zafferano, peperoncino, anice, noce moscata, fiori di lavanda, semi di finocchio e alloro.

I ragazzi hanno avuto circa un mese per ideare il dolce, allenarsi nella preparazione e creare un interessante presentazione in cui è esposto il logo da loro creato, la palette di colori scelta, il font ufficiale e il branding, oltre ovviamente alla ricetta e agli ingredienti del loro dolce.

La sfida si è suddivisa in diversi momenti: inizialmente i ragazzi, in circa 4 ore, hanno preparato il proprio dolce, in seguito si è svolto l’assaggio dei giudici, tra i quali era presente l’ex studentessa Gaia Landoni che ha saputo giudicare con occhio tecnico i piatti proposti, ed infine sono stati premiati i tre gruppi che hanno conseguito un risultato migliore. I ragazzi sono stati giudicati non solo per il sapore del loro dolce, ma anche per l’estetica del piatto, la capacità di lavorare in gruppo, la formatura del dolce, la pulizia personale e di lavoro.

Il primo posto è stato aggiudicato a Matteo Scolari  e Noemi Amore  per la creazione del dolce “Inferno di Dante”, il quale conteneva come spezie peperoncino e paprika. Questo gruppo ha dimostrato un’eccellente capacità di collaborazione e cooperazione, inoltre l’impiattamento e l’equilibrio dei sapori è stato sublime. I giudici hanno inoltre gradito la scelta del nome, molto attuale poiché ci troviamo nel 750° anniversario della nascita di Dante.

Al secondo posto vediamo invece Ilaria Ianno, Alessandro Aliperti  e Leonardo Alessi con “Bosco rosso”, un dolce a base di frutti rossi in cui sono stati integrati perfettamente il peperoncino e la curcuma. Il gruppo è risaltato soprattutto per quanto riguarda il lavoro di squadra, aiutandosi in cucina e durante la presentazione.

I terzi classificati sono Francesca Catania  e Jacopo Varisco con il loro dolce “Clori’s” in cui le spezie, ovvero la cannella e l’anice, sono state protagoniste.

Bisogna riconoscere sicuramente anche la bravura dei gruppi che, pur non essendosi classificati, hanno dimostrato avanzate capacità e professionalità.

In linea con la stagione estiva abbiamo “Girasole speziato”, in cui è presente pepe nero, vaniglia e curry, creato da Lin Ye  e Jolanda Biella, e “Dolce estivo”, con anice e vaniglia, realizzato da Benkarim Hajar, Montalbano Micheal, Rocco Dangeli e Parlagreco Samuele.

La giuria si è complimentata con tutti i partecipanti e con la docente Francesca Callegari che li ha seguiti e formati. Da sottolineare la diligenza dei ragazzi per quanto riguarda le norme Covid.
Giulia Gritti

 

14062021