SARONNO – Dopo aver letto una dichiarazione del presidente del consiglio dei ministri Mario Draghi sulla necessità di superare la disparità di salario tra uomini e donne, Ivonne Trebbi, partigiana saronnese, ha deciso di scrivergli una mail per ringraziarlo della presa di posizione. Pochi giorni dopo è arrivata la risposta di Draghi.

QUI LA MAIL SCRITTA DA IVONNE TREBBI

Egregio Dottor Mario Draghi, Primo Ministro del Governo Italiano

Sono una donna di 93 anni, ho visto con tanto piacere la pozione che lei ha preso sui diritti delle donne, dicendo “superiamo la disparità uomo-donna nei salari” apparso su Repubblica.it mercoledì 7 luglio.

La mia esperienza dice che questa sua posizione avrà una notevole influenza in Italia e negli altri Paesi, per questo volevo esprimere la mia riconoscenza per il suo contributo alla emancipazione e liberazione delle donne alla quale pure io ho contribuito.

Con affetto sincero
Partigiana e Onorevole
Ivanne Trebbi Aloardi

ECCO LA RISPOSTA DEL PRESIDENTE MARIO DRAGHI

Onorevole Trebbi Aloardi,

ho letto con molto piacere la Sua lettera. Sono io a doverLa ringraziare, non soltanto per le Sue parole gentili, ma per la Sua testimonianza di libertà e passione civica.

Faccio riferimento al Suo contributo alla Resistenza e alla Sua attività politica come Deputata alla Camera. Se oggi ci interroghiamo su come ridurre i divari di genere è grazie a donne come Lei che, con grande coraggio, hanno portato questi temi al centro della politica.

L’emancipazione femminile riguarda tutti perché si tratta di una battaglia di civiltà. Vogliamo recuperare alcuni ritardi che da troppo tempo penalizzano le donne, migliorando le loro condizioni lavorative, a partire dal divario salariale, e rimediando alla scarsa rappresentanza di donne in posizioni apicali.

Sono profondamente convinto che il futuro dell’Italia dipenderà dalle opportunità che sapremo offrire alle giovani donne. Se vogliamo affrontare con successo le sfide che ci aspettano, dobbiamo poter contare su tutte le nostre forze migliori. Spero che il Suo esempio possa servire da ispirazione per le nuove generazioni.

7 Commenti

  1. Vorrei vedere se la signora Trebbia,non era parlamentare
    riceveva subito la risposta.il sottoscritto no!!!

Comments are closed.