SARONNO – Le acque del torrente Lura, appena a nord dell’abitato saronnese, nei giorni scorsi hanno cambiato colore, sono diventate addirittura di una tonalità di viola, inequivocabile testimonianza di come ci fosse stato uno scarico abusivo. A notare l’accaduto sono stati saronnesi andati a fare jogging nel Parco del Lura, e che hanno registrato l’accaduto anche con qualche fotografia. A risolvere il problema, in questo caso, è stato qualche acquazzone che con la piena proveniente da nord ha portato via anche l’inquinamento, la cui origine e natura è rimasta misteriosa.

In passato molti sono stati gli sforzi di tutti i Comuni della zona per individuare e chiudere tutti gli scarichi abusivi che erano presenti lungo il torrente, che nasce al confine con la Svizzera ed attraversa Saronno: la situazione oggi è molto migliorata e da tempo le acque sono tornate, abitualmente, ad essere trasparenti.

(foto: il torrente Lura qualche giorno fa appena a nord dell’abitato di Saronno)

16102021