VARESE – “Il voto di queste amministrative segna un cambio di passo politico, i cittadini hanno premiato in tutta Italia la buona amministrazione e il riformismo. Per il populismo è una sonora bocciatura, finalmente si potrà aprire una nuova stagione ripartendo dai bisogni dei territori e da un ripensamento complessivo delle forze partitiche in campo”. Così Maria Chiara Gadda, parlamentare varesina e coordinatrice regionale di Italia Viva.

Galimberti a Varese esce rafforzato dal voto, dal punto di vista politico e amministrativo. I cittadini hanno scelto nettamente una persona seria e competente per uscire dalla pandemia e gestire gli anni del rilancio. Varese con questo risultato può davvero diventare un laboratorio politico aperto al civismo, e alle forze di centro riformista che questa volta hanno davvero saputo segnare la differenza lavorando in trincea voto per voto senza beneficiare per il momento di un simbolo nazionale. Ai cittadini non basta più seguire le sirene identitarie del passato, vogliono riconoscersi in un progetto basato sulla concretezza e su una visione di prospettiva moderna e al passo con i nuovi bisogni e le aspettative. Insieme a Galimberti sará possibile continuare questo lavoro, la campagna elettorale è stata una prima scintilla di un nuovo progetto politico ben più solido e aperto a quanti vorranno farne parte.” conclude.

18102021

1 commento

Comments are closed.