Marco Giudici è sindaco di Caronno Pertusella: tutto quello che c’è da sapere

877
2

CARONNO PERTUSELLA – Marco Giudici ha conquistato il suo secondo mandato alla guida di Caronno Pertusella, vincendo il ballottaggio contro Valter Galli e la sua coalizione di centrodestra formata da Lega, Fi, FdI, Lista cittadina e l’apparentato Uniti per Caronno e Bariola. A sostenerlo una coalizione di centrosinistra formata da Pd, Civico 2030 e Unione di centrosinistra.

I NUMERI

Marco Giudici si é conquistato il secondo mandato con 3.065 voti, pari al 53,67% delle preferenze, contro 2646 del rivale Valter Galli, che malgrado l’apparentamento con la lista Uniti per Caronno Pertusella e Bariola di Antonio Persiano si è fermato al 40, 53,5%. In calo l’affluenza di poco superiore al 41% con un’ulteriore riduzione rispetto al primo turno dove con il 45% era già ad un livello più basso di 5 anni fa.

IL CONSIGLIO COMUNALE

La maggioranza del sindaco Marco Giudici sarà così formata Partito Democratico 8 consiglieri: Fulvio Zullo (113 preferenze), Vincenzo Iaia (82), Francesca Rossetti (73), Viviana Biscaldi (65), Luciano Viganò (59), Sebastiano Caruso (58), Elisa Sapuppo (56), Giorgio Turconi (45); Civico 2030 1 consigliere: Giulia Martignoni (109); Unione di Centrosinistra 1 consigliere: Cinzia Banfi (56)

All’opposizione: Valter Galli (candidato sindaco), Uniti per Caronno Pertusella e Bariola 2 consiglieri: Antonio Persiano (candidato sindaco) e Marco Uboldi (133), Lega 2 consiglieri: Silvestro Pacino (43), Emilio Filippini (42); Fratelli d’Italia 1 consigliere: Silvio Maiocchi (133).

COMMENTI

“Con oltre tremila voti è una vittoria netta senza apparentamenti con tutto il centrodestra unito. È una grande vittoria, la nostra vittoria”. E’ il commento a caldo di Maurizio Lattuada che quando manca un seggio riassume così la vittoria di Giudici. Uno scarto di 400 voti che ha dato grande soddisfazime a tutto il centrosinistra: “Siamo rimasti fedell alla nostra identità – spiega con orgoglio il neo sindaco Giudici-malgrado una campagnia elettorale dura e a tratti anche diffamatoria non abbiamo ceduto alle lusinghe dell’apparentamento ed evidentemente i caronnes l’hanno apprezzato, i festeggiamenti nella sede del Pd sono iniziati con l’arrivo del delegati di Civico 2030 a partire da Giulia Martignoni che ha rimarcato come grazie alla coalizione i giovani sono tornati ad avvicinarsi alla politica anche perché il sindaco e tutti i partecipanti harno saputo ascoltare le nostre istanze”. Grande soddisfatione per Mauro Agostini, segretario del Pd: “E’ la mia terza elezione a Caronno ed è la terza vittoria. E sempre con un margine maggiore. Il centrodestra era tutto unito, anche con le civiche, ma la città non li ha premlati. Hanno apprezzato la nostra coerenza. Ci ha aiutato anche Italia Viva”.

“Le aspettative erano diverse, è un risultato che non ci aspettavamo, però la democrazia vince – il commento di Valter Galli – Abbiamo fatto tutto quello che potevamo fare e siamo sereni. Mi dispiace per tutti quelli che si sono impegnati a supportarmi e anche per gli elettori che hanno creduto in noi, che sono in ogni caso una fetta non irrilevante della popolazione. Ci abbiamo provato, facciamo gli auguri al nuovo sindaco. Ci auguriamo che sia il sindaco di tutta la cittadinanza”

FESTEGGIAMENTI MA ANCHE … IL LAVORO

Per Marco Giudicl, dopo il primo brindisi e l’abbractio con la moglle; c’è stato subito un passaggio in municipio: “Ho lavorato anche stamattina e lo farò da domani. Vogliamo continuare a far bene per Caronno e lo facciamo da subito”

BOTTA E RISPOSTA

Dalla coalizione l’auspicio e che “Giudici sia il sindaco di tutti e non solo dei suoi elettori” La risposta del vincitore èimmediata: “Sono stato il primo cittadino di tutti i caronnesi fin dall’inizio del mio primo mandato, ascontando le esigenze di tutti e continuerò ad esserlo”.

QUI LO SPECIALE ELEZIONI DI CARONNO PERTUSELLA

2 Commenti

  1. Perdonatemi ma 1 metro di distanza o le mascherine? Non sapevo che fossimo usciti dall’emergenza covid!

Comments are closed.