COGLIATE – Ieri a “I soliti ignoti”, programma in onda su rai1, tra i partecipanti c’è stato anche un cogliatese. E’ Roberto, 36 anni che è posizionato sul piedistallo dell’ignoto numero cinque.


I due concorrenti che hanno cercato di indovinare i mestieri dei partecipanti erano marito e moglie e, nel corso della puntata, erano riusciti ad arrivare ad un montepremi di 174 mila euro senza commettere alcun errore.
Arrivato il turno del cogliatese, marito e moglie hanno chiesto di utilizzare l’aiuto che consta di tre indizi detti dall’ignoto. “Quando ero in Nuova Zelanda – ha iniziato il cogliatese con il primo indizio – ho comprato un’automobile da un ragazzo coreano per poi scoprire che era il ragazzo della mia vicina di casa in Italia – ha continuato con il secondo – quello che faccio può far passare dei bei momenti insieme – e infine il terzo – Dieci anni fa ho fatto la salita dello Zoncolan in Friuli in bicicletta, una delle salite più difficili d’Europa, semplicemente perché l’avevo vista al Giro d’Italia”.


L’indizio più utile ai due concorrente è stato il secondo che li ha indirizzati verso due alternative: organizza tournèe musicali o ha una pista di go-kart. Alla fine hanno scelto la prima opzione.
Il passaporto del cogliatese valeva ben 24 mila euro, somma che avrebbe potuto portarli a ben 199 mila euro, ma sbagliando la risposta sono ritornati a zero.
Una volta indovinati gli ignoti rimanenti, si è svelato il mestiere dell’ignoto numero 5, cioè produce sidro, unico errore che li ha portati a diminuire drasticamente la somma di denaro accumulata.
Nella parte finale del programma, è entrato il parente misterioso, ma dopo aver scoperto il grado di parentela di quest’ultimo, viene escluso il cogliatese.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”

Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

30122021

3 Commenti

  1. Conosco Roberto.. È di Cogliate ma ha aperto una produzione di sidro a Buscate in provincia di Milano, si chiama “Eranomele”!

Comments are closed.