20220521 Bollate (VA) Serie A1 softball Caronno-Bollate ph Ezio Ratti

SARONNO – Weekend, quello appena trascorso, che ha proposto la vittoria dell’Inox Team Saronno mentre la Rheavendors Caronno ha perso il derby della Varesina contro il Mkf Bollate.

Qui Caronno – La Rheavendors Caronno, sconfitta in casa nel derby lombardo contro l’Mkf Bollate. In gara uno le bollatesi vincono 4-1 grazie all’ottima prestazione di Laura Bigatton che infila otto strikeout e riesce a dominare sulle mazze varesine fino alla parte alta del settimo inning, dove concede una base (Giulia Marocchino) e subisce due singoli (da punto quello di Rebecca Caldon seguito da quello innocuo di Yuruby Alicart). Anche il cerchio di lancio della Rhea non si comporta male ma paga a caro prezzo qualche valida di troppo e soprattutto i due punti subiti nel primo inning da un doppio di Giorgia Fumagalli e singolo di Elisa Princic; e nel sesto inning, dove Linda Rampoldi si rende protagonista di un triplo nello spazio tra esterno centro e esterno sinistro. Sugli scudi Elisa Cecchetti, protagonista di un 3-3.

Straordinariamente tirata gara due, vinta soltanto al tie-break dalla Mkf Bollate con il risultato di 2-1 grazie al decisivo walk-off di Laura Bigatton che su una smorzata spinge all’errore Yilian Tornes, che macchia in questo modo una grande prestazione dopo 112 lanci e 7 riprese complete. Protagoniste assolute del match infatti sono state le lanciatrici partenti Veronika Peckova e Yilian Tornes, che si sono sfidate a suon di strikeout. Specialmente la Peckova, grande mattatrice dell’incontro con otto inning di no-hitter e 13 strikeout contro 4 basi su ball su un totale di 124 lanci. L’unico punto della partita lo incassa nel primo inning e soltanto a causa di un paio di tiri fuori misura del terza base Giorgia Fumagalli. Bollate riempie le basi al cambio campo, mette il leadoff in base nel secondo e nel terzo inning, ma il pari arriva soltanto nel quarto attacco e con due eliminati grazie a tre singoli consecutivi battuti da Laura BigattonTaryn Atlee e Elisa Princic. Peckova domina e lo stesso fa la Tornes, che riesce sempre ad uscire fuori dai guai. Nell’ottavo, dalla situazione del “corridore fantasma” in seconda la Peckova ne esce alla grande con gli strikeout su Giulia Marocchino e Rebecca Caldon e, dopo una intenzionale data a Yuruby Alicart, chiude l’inning su Valentina Mingrone grazie al contributo della difesa. Per la lanciatrice ceca si tratta del secondo no-hitter in campionato dopo quello del 7 maggio contro Bussolengo.

Qui Saronno – L’Inox Team Saronno risponde ai successi delle Blue Girls Pianoro piegando il Taurus-Donati Gomme Old Parma. Totalmente ad appannaggio delle lombarde gara uno, che Saronno conquista per manifesta al quinto inning con risultato di 7-0Alice Nicolini (2 riprese) e Chiara Rusconi (lanciatrice vincente) concedono una sola valida alle emiliane (Benedetta Scotto, nel terzo inning) che invece non trovano il modo di tenere lontano dalle basi le padrone di casa. Milagros Lozada (singolo da un punto), Sara Brugnoli (doppio da un punto) e Noa Armirotto (singolo da un punto) scavano un solco importante già nel primo inning. A fine secondo inning i punti di vantaggio diventano cinque sfruttando un errore di Valentina TagliaviniAlice Ghillani, lanciatrice partente dell’Old Parma, riesce a rimediare e tiene a bada le mazze avversarie fino al quinto inning dove, con due corridori in base, un triplo da due punti di Fabrizia Marrone chiude la contesa.

Le padrone di casa completano la doppietta vincendo il secondo match con il risultato di 6-2. Il Saronno ripresenta in pedana la coppia RusconiNicolini ed ancora una volta l’Old Parma fatica a dare fastidio alle lombarde. Le padroni di casa rompono il ghiaccio già nel primo inning, e lo fanno in grande stile: con un fuoricampo da tre punti di Milagros Lozada finito in profondità oltre le recinzioni dell’esterno centro. Nel secondo inning il Taurus Donati Gomme Old Parma trova la reazione giusta, ma il punto del 3-1 arriva soprattutto grazie ad un tiro errato commesso da Chiara Rusconi. Il Saronno non si scoraggia e, dopo aver chiuso le porte alle parmigiane, torna ad allungare producendo altri tre punti tra terzo e quinto inning grazie a Noa Armirotto ed ai bunt di Arianna Nicolini e Valeria Bettinsoli. Un triplo di Meritxell Blesa ed il successivo singolo di Rosangela Jardines rappresentano le ultime emozioni per l’Old Parma che non riesce a sovvertire l’ordine dell’incontro.

Risultati 3′ giornata intergirone:

Mia Office Blue Girls Pianoro – Poderi dal Nespoli Forlì 5-1, 11-9

Bertazzoni Collecchio – Metalco Thunders Castelfranco 3-1, 5-3

Inox Team Saronno – Taurus Donati Gomme Old Parma 7-0 (5°), 6-2

Bussolengo 2.0 – Head Reborn Sestese 6-15 (5°), 6-11

Mkf Bollate – Rheavendors Caronno 4-1, 2-1 (8°)

Classifiche:

Gir. A: Mkf Bollate (13-1), .929; Inox Team Saronno (8-4), .667; Mia Office Blue Girls Pianoro (6-4), .600; Head Reborn Sestese (6-6), .500; Bertazzoni Collecchio (4-8), .333.

Gir. B: Poderi dal Nespoli Forlì (10-4), .714; RheaVendors Caronno (9-5), .643; Metalco Thunders Castellana (6-8), .429; Taurus-Donati Gomme Old Parma (4-8), .333; Banco di Sardegna Nuoro (2-10), .167; Bussolengo 2.0 (2-12), .143.

Nella foto una azione in seconda base durante gara uno tra Mkf Bollate e Rheavendors Caronno. Credit: EzR-Nadoc.

23052022