x

x

VARESE – Regione Lombardia, con l’assessore a Enti locali, montagna e piccoli Comuni, Massimo Sertori, ha assunto oggi la presidenza della Regio Insubrica ricevendo il testimone dal Cantone Ticino.

Regio Insubrica è la comunità di lavoro che promuove la cooperazione transfrontaliera nella regione italo-svizzera dei Laghi Prealpini e favorisce la presa di coscienza dell’appartenenza ad un territorio che è iscritto, al di là dei confini istituzionali, nella geografia, nella storia, nella cultura e nella lingua.

Durante l’assemblea generale tenutasi a Varese, nella cornice di Villa Recalcati, è stato ricordato che durante l’anno di presidenza lombarda prenderanno avvio le misure del nuovo programma Interreg Italia-Svizzera 2021-2027, di cui il territorio della Regio Insubrica rappresenta il fulcro. È stato, inoltre, rilanciato l’appuntamento dei primi Stati generali del Turismo e della Cultura della Regio Insubrica, la cui assemblea si terrà il 17 novembre. Si tratterà di un’occasione importante per promuovere la ripresa in un settore chiave per l’economia della regione. “L’impegno – ha affermato l’assessore Sertori nel suo discorso di insediamento – è quello di rafforzare la nostra cooperazione, in un’ottica sempre più vicina e funzionale alle esigenze dei nostri territori con un occhio alle principali sfide in ambito locale ed europeo: lavorare ad una mobilità più efficiente, integrata e sostenibile, promuovere azioni per salvaguardia ambientale e azioni di rilancio del comparto turistico e culturale come elementi propulsori dell’economia del territorio insubrico dopo due anni di pandemia”.

(foto: un momento dell’assemblea a Varese)

29092022