x

x

SARONNO – “Si è tenuto ieri sera il primo appuntamento del ciclo di conferenze “Sguardi diversi” organizzato dal Comune di Saronno in collaborazione con l’Accademia belle arti Brera al Cinema Prealpi Saronno alle 21″.

Inizia così la nota condivisa dalla lista Saronno civica in merito all’evento che ha animato la città giovedì 6 ottobre.

“Tema della serata : “Arte e Cervello: una biografia della Neuroestetica” argomento particolarmente tosto con relatori di caratura internazionale quali Semir Zeki e Ludovica Lumer. Al tavolo dei relatori anche Ale Guzzetti, l’artista che espone in sala Nevera la mostra “Arte e Scienza tra passato e futuro”.

Ad introdurre la serata Laura Succi, assessore alla Cultura. E di cultura questa sera trasuda l’intera sala che purtroppo non vede la presenza di un folto pubblico. Ma è quasi naturale per una città come Saronno non abituata a tali dissertazioni e lo si capisce man mano che la serata si sviluppa. Il tema è difficile ma altrettanto accattivante: bellezza nell’arte e percezione della stessa da parte del cervello. I relatori sono bravissimi a coinvolgere i presenti in modo scientifico, ma anche simpatico e colloquiale. Si respira un clima da aula universitaria, colto, di spessore, giovane, stimolante e lo si intercetta oltre che negli argomenti anche negli scambi tra i relatori e il pubblico talvolta direttamente in lingua inglese sia nelle domande che nelle risposte. E gli scambi sono vivi e vedono non solo i giovani prendervi parte ma anche donne e uomini un po’ più attempati confermando ancora una volta che la cultura, la curiosità, la ricerca non hanno età.

L’arrivo a Saronno della mostra di Guzzetti e delle conferenze che occuperanno tutto il mese di ottobre in collaborazione con Brera fa fare un salto di qualità alla nostra città che diventa in questo periodo un laboratorio culturale permanente e stimolante soprattutto per quelle giovani menti che potranno e dovranno cambiare questo povero mondo che lasciamo loro in eredità. Sicuramente in meglio.

La mostra e le conferenze sono un ulteriore mattoncino nel prossimo e auspicabile sodalizio tra Brera e la nostra Città. Speriamo possa diventare una realtà sempre più stimolante e prolifica.
Per chi non ha potuto seguire in presenza la serata può farlo su facebook https://www.youtube.com/watch?v=2ihijTE3apA
Grazie all’ufficio Cultura, all’assessore Laura Succi ed ai suoi collaboratori.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

3 Commenti

  1. “Saronno non è abituata a tali dissertazioni”…pareva strano che la Lista Civica del Sindaco non desse degli ignoranti ai saronnesi. Non è che per caso non vi “era la presenza di un folto pubblico” perchè la serata non è stata pubblicizzata a dovere, come spesso accade per gli eventi culturali cittadini. Per molti rappresentanti di questa amministrazione consiglio spassionatamente un bagno di umiltá…

  2. Si dirà che è stato un evento di nicchia. La cultura è si una nicchia ma della propria personalità che ha sempre necessità di migliorarsi e di ampliare le proprie conoscenze. Un evento che forse avrebbe dovuto essere pubblicizzato per tempo negli ambiti universitari e delle scuole superiori, la cui partecipazione poteva prevedere per tutti i giovani studenti crediti utilizzabili per il curricula e quindi ottenere una partecipazione formativa per futuri obiettivi.

Comments are closed.