GROANE – Un altro caso di tentata truffa a Lazzate. Recentemente, i paesi delle Groane, Solaro, Ceriano, Cogliate, Misinto e Lazzate, sono sotto attacco dei truffatori, specialmente di finti tecnici del gas e dell’azienda dell’acqua. L’ultimo caso risale a ieri mattina, lunedì, quando un uomo sulla quarantina è riuscito in qualche modo ad introdursi nella casa di un’anziana residente in paese, con la scusa di controllare il contatore dell’ acqua o prelevare dei campioni dai rubinetti. La donna si è fidata, ma dopo un paio di minuti ha iniziato a sentire un odore tremendo che le aveva reso difficile la respirazione. Probabilmente il truffatore aveva spruzzato dello spray al peperoncino o dal contenuto urticante per confondere la donna ed approfittare del momento per impadronirsi degli oggetti di valore a portata di mano. Fortunatamente la reazione dell’anziana è stata decisa; si è messa ad urlare ed è riuscita ad allontanare il finto tecnico che si è dileguato su una Bmw di colore argento. Solo pochi giorni fa, a Ceriano, Solaro e Cogliate (dove c’è stato anche incontro illustrativo tra forze dell’ordine e cittadini) esattamente la stessa scena. E anche a Lazzate si segnalano episodi in via Monte Rosa settimana scorsa e ai danni di un altro anziano due settimane fa. Il consiglio è sempre lo stesso: tenere a portata di mano i numeri delle forze dell’ordine e contattarli per verificare l’identità di chiunque si presenti alla porta prima di lasciarlo entrare.

21022017