Home Groane La tirata del sindaco contro i “leoni da tastiera”

La tirata del sindaco contro i “leoni da tastiera”

1487
6

SOLARO – C’è sempre qualcuno che si lamenta per qualche lavoro non fatto, per qualche progetto sfumato, per l’erba alta e per le cacche dei cani. Ma questa volta c’è anche un sindaco che alza la testa, quello di Solaro, Diego Manenti, che in un post sul suo sito ufficiale “se la prende” con i cosiddetti leoni da tastiera, coloro i quali sono i primi a lamentarsi ma mai troppo spesso i primi a rimboccarsi le maniche. E così il primo cittadino indica la strada, quella della partecipazione e del confronto, rivolgendosi così ai suoi concittadini in un post semiserio che però sta facendo discutere:

“Quelli che …
… “serve l’APP per far meglio comunicare cittadini e comune, per ridurre le distanze tra la gente e il palazzo!”. L’APP viene rilasciata (InfoSolaro su playstore e applestore), lo si comunica sui mezzi di informazione istituzionale e … nessuno la usa!
… allora preferiscono scrivere sui social per qualunque cosa e … si tratta di urgenze così urgenti che non arriva nessuna segnalazione in comune: forse basta la vivace “discussione virtuale”, ops… “social talk”
… oltre a scrivere sui social per qualunque cosa, scrivono al sindaco o agli uffici competenti, ricevono risposta ma non ne riportano sui social (ultimamente è la volta dei marciapiedi): troppo facile!
… dicono di avere tutte le soluzioni in tempo reale e a portata di “click”, dai migranti ai cestini divelti, dalla cura del verde al trasporto locale: tutto facile al caldo o al fresco di una stanza e di fronte ad un PC o a uno smartphone molto performante
… si esercitano in moralismi di vario genere e ce l’hanno col comune, inefficiente, ritardatario, sordo alle istanze dei cittadini onesti: e magari non sono in regola con i tributi comunali, o bella!!?? …
… scrivono che “nessuno fa niente per me”: e se non fosse proprio così?
… “allora devo ancora aspettare?!”. Eh sì… se la richiesta è di una segnaletica sotto casa propria, perché prima vengono gli stop, i dare precedenza e i passaggi pedonali per tutti
… “mi hanno detto di andare dal sindaco!” … Ma gli uffici sono aperti e i funzionari a disposizione, oltre ad essere uno dei pochi Comuni con gli sportelli aperti anche il sabato mattino
… “insomma, il Sindaco non c’è mai!”… Ma non si sono mai presentati al ricevimento del pubblico (il martedì pomeriggio, senza appuntamento) o chiesto in segreteria un appuntamento in altro giorno
… vorrebbero un Sindaco sempre presente, ma che non viva di politica perché i costi della politica sono orribili: dimenticano che i Sindaci sono esseri umani e non degli highlander??!!

e quelli che …
… sanno ancora fermarsi e salutare
… chiedono spesso “perché?” con la stessa curiosità dei bambini
… hanno piacere ad interessarsi con un “come va?” o un “che fate?”
… alla fine di una conversazione sanno congedarsi con un “grazie”
… segnalano questioni di carattere generale avendo a cuore l’interesse collettivo
… usano i social per completare relazioni reali e non per sostituirle
… vengono a parlare col Sindaco e gli amministratori sapendo di trovare la porta aperta, accettando che la soluzione al problema che espongono possa non essere semplice o immediata
… sanno che il Sindaco o continua a svolgere il proprio lavoro, così da non vivere di politica, oppure si dedica completamente all’impegno politico, ma allora è giusto che l’indennità di carica sia congrua per vivere
… manifestano il proprio dissenso senza fare venir meno il rispetto per chi pensa o agisce diversamente e senza metterne in discussione la buona fede
… lavorano per il gusto di un sano confronto e non per la facile propaganda.

Buona ripartenza dopo le ferie Solaro! Mai fermàti, e avanti con fiducia!”

12092017

6 COMMENTI

  1. Invece di perdere tempo in polemiche inutili il signor sindaco pensi a sistemare i problemi scolastici di Solaro

Comments are closed.