SARONNO – Stop ai fumatori sporcaccioni in giro per la città: il sindaco Alessandro Fagioli ha chiesto alla polizia locale di realizzare una serie di controlli ad hoc per combattere il problema dei mozziconi di sigaretta buttati a terra e nei tombini.

“L’idea – spiega il comandante della polizia locale – è quella di non avere più mozziconi per le strade cittadine. Danno un’immagine di degrado e di sporco contro cui l’Amministrazione vuole lottare con fermezza”. Così sono partiti i controlli ad hoc. Sono realizzati dalle pattuglie impegnate in centro e in periferia con agenti in divisa ma anche con personale in borghese. L’obiettivo è quello di sanzionare chi viene visto “liberarsi” di una sigaretta finita gettandola a terra o nei tombini. La sanzione, realizzata in base a quanto stabilito dal regolamento di nettezza urbana, è di 100 euro.

“Si tratta – rimarca Sala – di un intervento volto a ridurre al minino anzi ad azzerare, come richiesto dal sindaco, i mozziconi abbandonati per le vie del centro, sui marciapiedi e anche nei pressi e all’interno dei tombini”. Nei primi due giorni di intervento sono state 4 le sanzioni notificate ad altrettanti fumatori.

(foto archivio)

12072018

28 COMMENTI

  1. La zona periferica è quella maggiormente colpita dagli sporcaccioni che dai finestrini dell’auto gettano non solo mozziconi, ma fazzoletti e altro. Rafforzare maggiormente i controlli in queste zone! Ordine e pulizia sono un bel biglietto da visita della città.

  2. quindi i fumatori sono ”sporcaccioni” secondo questo sito e quelli del telos appellati quasi sempre ..”i ragazzi”… datevi una regolata va…!

  3. Costa pulire le strade mentre tartassare chi sporca permette di incamerare fondi.
    Ottima idea, sindaco!
    Saronnesi: attenti anche quando camminate alla polvere di gomma generata dall’attrito tra le suole delle scarpe e il cemento

    • ma non metterla giù dura; sempre a fare polemiche; io non voterò MAI questa amministrazione ma sui mozziconi ha ragione da vendere; è uno sconcio schifoso vedere tutti quei mozziconi per terra

  4. piú che giusto e per sgamarli ci vuole poco….basta piazzarsi davanti alle varie panchine…..

  5. La stazione in mano agli spacciatori, la discarica in mano agli zingari, i parcheggi in mano a quelli di colore e la zona centro terra di nessuna al calar del sole… sì, sì, la guerra ai mozziconi di sigaretta e una sanzione impossibile da applicabile sul piano pratico è un’ottima soluzione.
    Pensato mai di andare a lavorare alla NASA…

  6. E’ come la storia della pagliuzza e della trave: un sindaco completamente allo sbando che cerca consensi con manovre ridicole, i problemi sono altri ma lui non se ne accorge proprio

  7. i mozziconi sono uno schifo assoluto; ho dubbi però che quanto sopra possa funzionare; occorre innanzitutto che il sindaco faccia un’ordinanza per la quale tutti i luoghi pubblici abbiano un portacenere all’esterno a loro cura; e che possibilmente questi portaceneri siano tutti uguali per ragioni di decoro urbano; poi giù multe a manetta senza pietà

  8. Sono d’ accordo con il sindaco Sala. Però mettere piu posaceneri in periferia no?? Uno nn puo mettersi il mozzicone in bocca io da qualche altra parte . Io personalmente ho un posacenere da borsetta. Prima di legiferare bisogna provvedere. Siamo alle solite.

    • Come dice, giustamente, ci sono i posacenere portatili.
      Da svuotarsi a casa propria.

    • Anch’io concordo col sindaco Sala.
      Spero che ristoratori e baristi come Muzza, Conte, Fagioli, Maiori, Galli e altri si adeguino con cestini fuori dai loro locali.

  9. Bravissimo al sindaco che vuol multare qualche pensionato , mentre per i rifiuti e bottiglie abbandonate nelle strade e davanti alle case tutto va bene…..

  10. Una Serata a saronno in una notte d estate: passseggiando in centro incontro marocchini ubriachi spacciatori persone Che urinano sui muri , sento urla e bestemmie. This is it.

  11. Signor sindaco lei parla dei mozziconi di sigaretta ma per le cacche dei cani a Saronno in centro e in cassina Ferrara? Vi siano già conosciuti per il problema del parco nel 2015

  12. Eroa ora
    in piu chi si ammala perchè fuma deve pagare le cure di tasca propria, mica l’ha ordinato il dottore di fumare

Comments are closed.